Saturday, Dec. 7, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Apr 2015

|

 

GPI Italia 2015 – Il primo trimestre si chiude con Bendinelli in vantaggio su Kanit, Savinelli sul podio

GPI Italia 2015 – Il primo trimestre si chiude con Bendinelli in vantaggio su Kanit, Savinelli sul podio

Area

Con i suoi recenti risultati, coronati dalla prestazione maiuscola alla Coppa del Mondo di poker, Giuliano Bendinelli è il nome del momento del poker dello Stivale.

Alla chiusura del primo trimestre dell’anno il genovese guida la classifica provvisoria Global Poker Index Italia 2015 grazie alle ottime performance durante i Festival EPT di Deauville e Malta, ma soprattutto al secondo posto all’evento 6-handed delle PCA di gennaio. Giuliano ha 918.88 punti che gli valgono la leadership della classifica italiana.

A pochissimi punti di distanza dall’MVP della Global Poker Masters, il nome di un altro dei più stimati player in Italia: Mustapha Kanit che con 907.97 punti si deve “accontentare” di un secondo posto, ottenuto soprattutto grazie ai tre tavoli finali conquistati a gennaio in occasione delle PCA e dell’Aussie Millions, che da soli gli sono valsi quasi 100.000€ di vincite.

Dietro ai due vincitori della GPM svetta un altro dei giocatori che in questi tempi si trova spesso sotto i riflettori, e Carlo Savinelli la luce di questi riflettori se l’è davvero meritata!

Grazie al grande numero di risultati conseguiti, ma soprattutto alla qualità di questi: col nono posto all’EPT e la vittoria all’High Roller del Winamax Poker Tour Savinelli può vantare 904.77 punti, una minima distanza da Mustacchione, che dovrà dormire con un occhio aperto!

Subito fuori dal podio troviamo Filippo Lazzaretto che seppure con un più basso profilo mediatico vanta 722.04 punti in classifica, ottenuti con quattro bandierine agli EPT di Malta e Deauville (dove ha ottenuto anche un quarto posto all’evento #40 – NLH Cash) e gli ITM all’Estrellas Poker Tour e all’Italian Poker Open di Campione.

Dario “MadGenius” Sammartino, capitano del Team Italy al Global Poker Masters, è in quinta posizione con 577.52 punti, raccolti con due ITM alla PCA di gennaio, un 13° posto a Deauville e ben due tavoli finali in occasione dell’IPT di Malta.

Stefano Terziani con i suoi 558.44 punti conquista la sesta posizione in classifica. Per “easylimp” tre bandierine piazzate a Malta e Deauville ed una alla PCA.

Il settimo classificato è Alessandro “Giuda90” Borsa, che in una sola trasferta, quella all’IPT/EPT Malta, ha centrato tre in-the-money con anche un terzo posto al side event #41, per 485.10 succosi punti.

Una bandierina a Malta ed una a Deauville anche per l’ottavo in classifica, Ivan Gabrieli, che inoltre vanta un nono posto all’High Roller dell’ESPT con il quale raggiunge 481.40 punti validi per la classifica GPI.

Il nono posto è tutto per colui che lo scorso maggio ha regalato emozioni a tutta l’Italia del poker: Antonio Buonanno. Per il vincitore dell’EPT di Montecarlo bastano un secondo posto all’Eight-Handed ed un 21° al Turbo Bounty delle PCA per guadagnare 421.11 ottimi punti.

Il decimo in classifica porta infine il nome di Marco Della Tommasina il quale diversamente dagli altri giocatori elencati, preferisce frequentare i WPT, nei quali ha ottenuto un ottimo 4° posto a Cipro, 30° a Bruxelles e 24° in Montenegro, assicurandosi così 390.97 punti.

 GPI

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari