Wednesday, Jan. 26, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 7 Ago 2015

|

 

Yohan Viral e l’Italian Big Game: “Il finto loose cannon ha alterato le dinamiche del tavolo”

Yohan Viral e l’Italian Big Game: “Il finto loose cannon ha alterato le dinamiche del tavolo”

Area

L’Italian Big Game è stato uno degli spettacoli più interessanti per ciò che concerne le dinamiche cash game degli ultimi tempi. Almeno per ciò che concerne il panorama italiano.

Nel primo dei due tavoli televisivi la presenza di Gianluca Bernardini, uno dei più forti giocatori della piattaforma PokerStars.it, in qualità di loose cannon ha alterato il modo di giocare e soprattutto i range degli altri players presenti al tavolo.

Uno di questi era il francese Yohan Guilbert, conosciuto online con il nickname “Yoh.ViraL.FR“, frequentatore da tempo delle room italiane vista la sua residenza a metà tra la Sardegna e Malta.

“Bernardini è senza dubbio il più forte loose canon della storia dei loose cannon e poi ha giocato in modo davvero loose. Il suo modo di giocare ha influenzato notevolmente le dinamiche che si sono create al tavolo.
Sicome giocava con i soldi di PokerStars ed ha a disposizione lui stesso un buon bankroll, se non avesse superato i 10.000 € iniziali avrebbe preso proprio 0€. A questo punto si è visto costretto a trovare un modo di double uppare o tripleuppare (ancora megli per lui!). Se fosse stato sotto i 14/15K (un loose canon che non ha bankroll si potrebbe fermare intorno ai 2K di profit) non gli sarebbe convenuto mentre con una cifra maggiore avrebbe avuto un risk reward molto alto nel senso che quando ha per esempio 15K davanti e vuole giocarsi uno showdown preflop in headsup contro qualcuno, deve rischiare 5.000 € per vincerne 20.000!”

I range sono quindi differenti ma al tavolo bisogna sempre fare attenzione alle move dei nostri avversari.

La testimonianza ci viene dallo stesso Guilbert e da uno spot giocato contro l’ex professionista di PokerStars Christian KokainMutu Favale.

favale vs viral

Vediamo insieme l’analisi della mano raccontataci passo passo dal professionista di origine transalpina.

PREFLOP: Allora in questa partita c’era una 4bet finta quasi 2 volte in ogni giro di bottone perche Bernadini metteva lo straddle e anche Grieco lo faceva. In tal modo le aperture venivano viste dal software come 3bet e le 3bet come 4bet. Bernadini faceva straddle 100, qundi raiso JTs 300 e chiamo una 3bet di favale di 1085 (non di 1800 come è uscito nella grafica). Favale ha tribettato pot visto che era pot limit preflop.Chiamare la3bet con JTs in posizion con 100 bui di deepness è iper standard

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

FLOP: Prendo top pair e Favale checka. Io non penso di avere value perchè considero che non 3betta 99 88 77 in questo spot e se avesse un dieci sarà piu forte del mio se decide di giocarlo in check/call. Avrei un po’ di protezione da fare contro qualche AK che givuppano tipo quelli senza il backdoor di flush draw però non è un gran problema fare free rollare all’avversario il 12% turn sapendo anche che non perderò niente su un asso o un kappa perchè ho già deciso di non mettere più un € in quel caso. Qundi check back.

TURN: si radoppia il 6 e Favale checka di nuovo. Faccio una bet di 30% pot per protezione e value contro AK che mi potrebbe chiamare pensando Che “ogni tanto” proteggo mani meno forti tipo AQ o AJs. Il turn si potrebbe anche checkare dietro in questo caso comunque.

RIVER: K e Favale donkbetta: qui non vedo range di bluff. Penso abbia solo AK (maggior parte del tempo) e AA o KK sometimes. Se è bilanciato anche con questa linea good game a lui. Con Clavio Anzalone reputo Christian uno dei miei avvessari più forti a cash game online quindi penso potrebbe essere bilianciato.

 

 

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari