Monday, Dec. 6, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 18 Mar 2014

|

 

Yohan Guilbert racconta ‘La Maison Du Bluff’: “L’eliminazione brucia, ora punto alla Casa degli Assi!”

Yohan Guilbert racconta ‘La Maison Du Bluff’: “L’eliminazione brucia, ora punto alla Casa degli Assi!”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Dopo il casting milanese de “La Casa degli Assi”, questo week-end sarà Roma ad ospitare la seconda e ultima tornata di provini finalizzata a selezionare i concorrenti del nuovo reality sul poker sportivo che andrà in onda a partire dal 23 aprile su Italia2.

Tra i tanti pretendenti che si presenteranno nella Capitale ce ne sarà anche uno decisamente speciale: Johan Francois Guilbert, 24 anni, metà francese e metà sardo, è infatti appena uscito da “La Maison du Bluff” come primo eliminato della quarta edizione transalpina del format che ha ispirato La Casa Degli Assi. Ma Guilbert è deciso a rientrare nella villa marocchina che ha appena salutato, visto che questa sarà la location anche dell’edizione italiana del reality.

“Voglio riprovarci! Sono uscito dalla casa dopo appena una settimana e non sono riuscito a mostrarmi né come giocatore né come persona. E pensare che ero considerato il favorito… Il primo sit’n’go è stato letale: un paio di colpi sfortunati e la struttura turbo mi hanno costretto all’eliminazione…”

Yohan cresce a Parigi dove, poco più che maggiorenne, inizia a lavorare come deejay e speaker radiofonico. In quegli anni scopre il poker e, una volta capito che i guadagni e la passione per il giochino erano maggiori rispetto alla propria attività, decide di tuffarsi nel professionismo: “Nuova avventura, nuova aria. Nel 2010 sono tornato nella mia amata Sardegna e ho preso residenza a Cagliari. Insieme ad altri grinder ho iniziato a giocare costantemente online e altrettanto live: IPT, EPT e l’anno scorso anche alle WSOP…

Nonostante i pochi giorni di permanenza all’interno della “Maison”, Yohan è rimasto letteralmente fulminato da questa esperienza televisiva: “Come potete ben immaginare, è una sorta di Grande Fratello in salsa pokeristica. Vivere con persone che non conosci scatena subito banali diatribe ed è stato divertente vedere come si discutesse animatamente per chi dovesse cucinare, lavare e adoperarsi nelle faccende domestiche. Durante la settimana ci sono delle prove speciali, soprattutto fisico/sportive che ti permettono di guadagnare chips extra in vista del tavolo eliminatorio. Dentro la casa, neanche a dirlo, giocavamo spesso tra di noi e pensavo sarebbe stato molto utile avere qualche info sui miei avversari prima del tavolo vero e proprio…”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

johan-bust

Uno dei rimpianti di “Yoh.ViraL.FR” – questo il suo nickname su Pokerstars – è quello di non aver potuto vivere la settimana dedicata all’online: “Ci sarà una fase del programma in cui verranno distribuiti portatili e tablet e nella quale i concorrenti mostreranno le proprie abilità online. Verranno organizzati sit’n’go speciali su Pokerstars.fr al quale parteciperanno solo gli abitanti de la Maison, ma anche freeroll dedicati al programma e sessioni zoom che, sicuramente, coinvolgeranno tantissimi player della room, curiosi di sfidare i concorrenti del format.”

La prematura eliminazione brucia ancora, ma Yohan pare non aver perso quella grinta che gli ha permesso di partecipare al reality andato in onda su NRJ12: “Mi dispiace per tanti motivi: tecnicamente c’era solo un giocatore all’altezza, ci sono persone che non sanno nemmeno se il colore batte la scala… Partecipare a un programma televisivo non è un’occasione che capita tutti i giorni, vincere una sponsorizzazione da 100.000€ per Pokerstars è un’opportunità ancor più rara e da professionista e questo ciò che mi rammarica maggiormente. Ma nulla è perduto: Casa degli Assi, arrivo!

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari