Monday, Sep. 26, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 11 Ago 2015

|

 

Reg Identikit – Salvatore Capocchiano, il trionfatore del Sunday Special: “Dovevo vincerlo!”

Reg Identikit – Salvatore Capocchiano, il trionfatore del Sunday Special: “Dovevo vincerlo!”

Area

Balzato all’onore delle cronache la scorsa notte con la vittoria nel Sunday Special di PokerStars Salvatore Capocchiano è un emergente grinder che sta sfruttando un periodo molto buono e un coach d’eccezione per entrare stabilmente nel panorama dei top delle room .it.

“Tutto è cominciato per scherzo nel 2010, quando ero poco più che ventenne e in me è nata una vera e propria passione per il No Limit Texas Hold’em: però ero un mega fish, giocavo totalmente a caso. Nel 2013 visto che giocavo for fun e perdevo mi sono informato e ho scoperto che si poteva trarre vantaggio dal gioco: ho così incominciato a seguire un po’ di gente che lo faceva per lavoro e ho iniziato a giocare i sit and go stack/coachato. Partivo da zero ma la mia volontà e quella del mio coach d’allora mi ha portato fino ai middle stake massando i sit and go per rake e in parte per profit.”

A differenza di molti coetanei ancora impegnati nelle aule universitarie Salvatore però aveva già un lavoro che gli occupava molte giornate:

“Ho sempre fatto il muratore; lavoravo in un’impresa edile, un lavoro umile che mi dava meno di mille euro al mese con i quali dovevo vivere. Grazie al giochino ho raggiunto buoni risultati anche economici sin dal 2013 e così ho iniziato a fare del poker una professione, svolgendo il lavoro di muratore soltanto in episodi saltuari durante il primo periodo in cui grindavo sit and go”

I risultati sono continuati ma il mondo dei sit and go si stava spegnendo piano piano ed è così che sasa_boxer (questo il nickname sulla room della picca) conosce il suo mentore per la futura scalata nei tornei multitavolo:

“A fine 2014 conosco Simone Ruggeri inizialmente per il cash game e poi per un progetto di stack coaching mtt. Da allora mi ha coachato e mi ha fatto fare il salto di qualità. Si può dire che mi abbia creato e costruito e oltre al rapporto lavorativo siamo diventati molto amici:  sono andato a Roma a trovarlo ospite a casa sua, facciamo lezione tutti i giorni mi dice sempre che è orgoglioso di quello che ha fatto con me. Faccio sempre review e studio quasi quotidianamente con Simone.”

Simone Ruggeri

Simone Ruggeri

 

Altra caratteristica non comune tra i giovani della sua età il foggiano doc Salvatore è cresciuto anche sentimentalmente e la sua vita di coppia gli da la forza per grindare ogni giorno.

“Mi sono sposato e vivo in affitto con mia moglie. All’inizio ci eravamo quasi lasciati visto che perdevo i miei guadagni nel giochino quando ero un mezzo fish. Ovviamente non condivideva questa cosa, per cui ho iniziato a giocare i sit and go di nascosto ma quando l’ha scoperto e ha iniziato a vedere i primi guadagni, ha cominciato a credere in me, ascoltandomi e supportandomi.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Gioco quasi tutte le sere, almeno 5 giorni a settimana e attualmente gioco abi 30/40 giocando praticamente tutti i tornei disponibili sul .it. da un paio di mesi tranne qualche torneo che non mi piace particolarmente per la struttura o per la troppa presenza di regular. In estate soprattutto è sick perchè gli amici escono spesso e io me lo posso concedere solo una/due volte la settimana mentre negli altri giorni mia moglie mi prepara la cena e starto la sessione in late registration verso le 21.30 e mi concedo le pause ogni ora insieme a lei. La mattina quando si alza e ho fatto risultati lei apprezza, quindi il guadagno la sta convincendo e ora le sto insegnando anche a giocare con un po’ di coaching. Speriamo faccia qualcosa di buono presto anche lei.”

Certo come sappiamo la vita del grinder non è tutta rosa e fiori: “A gennaio è stata molto dura con un grosso swing ma poi diventando confident, massando e capendo il field mtt sono arrivati i primi risultati. Comunque se dovesse andare male tornerò a fare il mio vecchio lavoro. Sono umile e posso tornare a lavorare e a rimboccarmi le maniche.”

I risultati però stanno dando piena ragione a Capocchiano che può vantare un grafico da far paura con un roi del 170% in questi primi 7 mesi del 2015.

capocchiano grafico

La chicca conclusiva è ovviamente il Sunday Special vinto nella notte:

“Ho capito che potevo vincere lo Special a 15 left. Non c’erano reg particolarmente bravi eccezion fatta per alcuni come Gliaglia che però erano short. Pensavo di aver infinita edge sui giocatori rimasti e dopo aver  vinto un bel colpo a 20 left ho vinto tanti pot uncontested perchè gli avversari erano molto scarati. Ho fatto molta pressione nella bolla pre final table mentre al final table sono arrivato con un milione e mezzo di chips. Il chipleader ha fatto parecchi out velocemente con giocate un po’ fantasiose e così rimasti in 4 ho capito che dovevo vincerlo. Se non lo avessi vinto sarebbe stata una grande delusione perchè mi sentivo nettamente superiore.”

L’heads up però è stata una battaglia perchè l’avversario ‘volpini.c’ sembrava tutto tranne che scarato dalla situazione:

“Mi sono dovuto adattare nel testa a testa limp/callando perchè il mio avversario pottava in ogni strada e in ogni piatto. Da quando poi gli ho fatto un hero call su un board connesso con bottom pair essendo riuscito a exploitarlo e avendo riconosciuto un suo betting pattern è impazzito totalmente. Apriva 5x e così ho iniziato a limp/callare il valore e raise/foldare l’aria. Nello spot decisivo su raise x4 del mio avversario mi adatto alla sua size e faccio una enorme 3bet con coppia di re. Lui Overshova circa 70 blind con Asso-nove, ma per fortuna vinco il 70/30 decisivo. Rimasto short non c’è stato nulla da fare.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari