Saturday, Aug. 24, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 14 Ago 2015

|

 

Reg identikit – Cristiano “Mariglio87” Marigliani: “Sconfiggerò la bad run e farò Supernova Elite”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Reg identikit – Cristiano “Mariglio87” Marigliani: “Sconfiggerò la bad run e farò Supernova Elite”

Area

Vuoi approfondire?

Grande determinazione, mindset di ferro e tanta tanta costanza. Quella che stiamo per raccontarvi è una storia atipica: quella di Cristiano Marigliani, regular cash game conosciuto su Pokerstars con il nickname “Mariglio87“.

Ho iniziato a giocare a poker nel 2009 e per 3 anni ho grindato mtt con buoni risultati. Nel 2013 ho iniziato a giocare cash game ma, senza competenze tecniche adeguate, non ho ottenuto buoni risultati. Non mi sono dato per sconfitto e ho iniziato a studiare il gioco, sono ripartito a gennaio del 2014 da nhl10 e, grazie anche a una buona run, ho scalato velocemente i livelli fino al nhl50 nonostante lavorassi a tempo pieno. Da quel momento in poi ho deciso di prendere come coach Davide “Sheah18” Nardelli, che mi ha aiutato tantissimo e ha dato il via a tutti gli effetti alla mia carriera da giocatore professionista”.

grafico mtt "mariglio87"

Dopo un breve percorso di stacking-coaching nella seconda metà del 2014, che ha portato Cristiano a grindare con profitto il NL100, è arrivata la decisione definitiva: lasciare il lavoro e provare la difficile scalata all’ambito status di Supernova Elite sulla room della picca rossa. Come procede il percorso?

“Ho superato i 550mila VPP, sono leggermente indietro ma non mollerò e raggiungerò il traguardo che mi sono prefissato a tutti i costi. E’ molto più dura di quello che mi aspettassi soprattutto perché, dopo aver tenuto ottimi bb/100 al NL100 per oltre 500mila mani nel 2014, quest’anno ho iniziato nel peggiore dei modi. Nonostante le ore passate a studiare e i grandi miglioramenti fatti grazie al coaching con “Sconquasso99” la run mi ha decisamente voltato le spalle, mostrandomi il lato peggiore di questo gioco. Giocare al meglio e continuare a perdere è davvero demoralizzante, tutto le cose positive fatte fino a quel momento sembrano svanire nel nulla e ogni aspetto del gioco viene messo in discussione. Dopo centinaia di migliaia di mani passate a muckare ogni spot si comincia a pensare di non essere più capaci a giocare, con conseguente peggioramento del gioco in generale”

Nonostante questo brutto periodo però, al contrario di molti buoni grinder scomparsi nel giro di pochi mesi, Marigliani non ha “attaccato il mouse al chiodo”. Eccome come spiega di aver gestito la bad run:

Studio e costanza. Il desiderio di farcela è più forte di qualsiasi altra cosa e, come ho già detto, non mollerò. Purtroppo fa parte del gioco e, anche se a volte sembra ingiusto, bisogna saper far tesoro di questi momenti per migliorarsi ancora di più”

Finchè non affronti una cosa, insomma, non sai di poterla sconfiggere…

“Esatto! Nelle ultime mani sembra andare un pò meglio, ho recuperato circa 40 stack ma ne avevo swingati circa 150 quindi la strada è ancora lunga. Sicuramente però sono più forte di prima e anche con il mindset ho fatto grandi passi avanti”

Non ci resta che farti il nostro in bocca al lupo per la scalata verso le sette stelline!

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari