Thursday, Sep. 19, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 21 Ago 2015

|

 

Come vincere al cash game: bankroll e levelup

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Come vincere al cash game: bankroll e levelup

Area

Vuoi approfondire?

Siamo giunti al secondo capitolo della guida sul cash game. Dopo aver parlato dei punti di forza di questa disciplina e delle possibilità di guadagno nel field attuale, oggi ci concentreremo sulla gestione del bankroll e sulla programmazione dei level up.

 

1- IL BANKROLL

Scordatevi una carriera proficua e duratura se non sarete estremamente attenti alla gestione delle vostre finanze.

Al contrario di qualche anno fa, quando fare profitto e scalare i livelli era decisamente più facile, oggi il field medio è composto da giocatori mediamente più preparati, molti dei quali studiano e migliorano giorno dopo giorno.

L’expected ai tavoli si è notevolmente abbassato e la varianza, anche per ottimi giocatori, può influire significativamente per periodi molto lunghi.

Potrebbe non succedere, è vero, o almeno non all’inizio, ma rimane fondamentale, se vogliamo fare carriera, avere delle regole ferree che ci permetteranno di giocare sereni e di affrontare i periodi difficili con la consapevolezza di poterci permettere la cifra che stiamo perdendo.

Come regola generale credo che 100 buy in siano un buon compromesso per giocare tranquilli, con un minimo di 70 buy in per giocatori che soffrono meno i periodi di varianza negativa.

 

2- IL LEVEL UP

La questione level up ha invece più variabili da considerare: il field, la percezione delle proprie capacità, la pressione nel dover affrontare swing maggiori a livello economico.

Non sono della corrente di pensiero che sostiene che sia necessario avere un certo win rate ad un limite per dover leveluppare, questo perché potrebbe volerci molto tempo per avere un campione di mani realistico, molto di più di quello che può volercene per aumentare le nostre skills e permetterci di giocare ad un livello superiore.

Per quanto riguarda il field, può capitare, più spesso di quanto si pensi, che ci siano tavoli più profittevoli ad un livello piuttosto che a quello inferiore, permettendoci di leveluppare per ottenere un profitto maggiore.

In linea generale il mio consiglio è quello valutare attentamente tutte le variabili; se sentiamo, pur avendo battuto il livello, di non essere pronti a salire, è sicuramente meglio farlo in modo graduale, magari mixando tavoli o diminuendo il tabling. Essere scary money è il miglior modo per perdere soldi: se giochiamo ad un determinato limite dobbiamo avere il mindset e la consapevolezza delle cifre che possiamo perdere nel breve periodo così da poter prendere sempre la decisione +EV senza essere condizionati dalla cifra.

A presto con la terza parte della guida.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari