Tuesday, Dec. 1, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 30 Mag 2015

|

 

Cash Game Analysis – Una mano giocata da Valerio “Sconquasso99” Gianni al NL1000

Cash Game Analysis – Una mano giocata da Valerio “Sconquasso99” Gianni al NL1000

Area

Vuoi approfondire?

Sabato uguale Cash Game Analysis!

La nostra rubrica del week-end torna quest’oggi con uno spot quantomai interessante giocato dal Supernova Elite Valerio “Sconquasso99” Gianni.

Siamo ad un tavolo 5€/10€ di PokerStars. Quattro player al tavolo e Valerio gioca con una posta da 939€.

Ripercorriamo l’action tramite il BOOM per poi analizzarla street by street.

Dopo il fold di cutoff e bottone, lo small blind, che gioca per 1.082€, apre a 30€. Valerio decide di difendere il suo big blind con Q10. Se il flow della partita fosse particolarmente aggressivo non sarebbe malvagio tribettare queste broadway suited. Così non pare, e Valerio opta per un flat in posizione assolutamente standard.

Il flop 732 pare davvero abbia poco da dire. Sulla c-bet a 40€ dello small blind in tanti passerebbero senza problemi. Valerio non la pensa così e intravede spiragli per potersi assicurare il piatto. In questo momento ha infatti due over cards un backdoor flush.

Le stats di Hold’em Manager potrebbero inoltre avergli fatto notare un alta percentuale di fold di oppo se raisato al flop e non sarebbe brutto assicurarsi il piatto uncontested già in questa strada. Small blind decide però di chiamare il raise a 125€. Difficile ancora restringere il suo range. Potrebbe avere any pocket pair – non abbiamo info per sapere se tribetterebbe over pair, ma lo riteniamo improbabile poiché farebbe foldare una larghissima parte del range di Gianni -, qualche 7, flush draw o straigt draw.

Allo stesso tempo, rilanciando, Valerio confonde il suo avversario, rappresentando molto spesso, a sua volta straight o flush draw, e una buona percentuale di bluff puro.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La Q al turn si rivela magica. Non c’è alcun motivo per cui lo small blind debba inserire questa dama nel range di “sconquasso99”, che dopo il check avversario decide di puntare nuovamente per valore puro: 210€ su pot da 308€.

In questo momento Valerio è infatti passato avanti a tutte le pair dagli 8 ai J di oppo. Small blind chiama nuovamente. E a questo punto sì che il range inizia ad essere ben più ristretto: ha valore. Non giocherebbe mai così una draw, che passerebbe o rilancerebbe. Inizia a essere piuttosto complesso pensare abbia A-A, K-K. Su una bet così corposa, dopo averla “nascosta al flop”, andrebbe infatti all-in diverse volte su questo turn per evitare di prendersi un check dietro river e cercare di massimizzare qualora sconquasso avesse una combo draw, complessa da foldare a questo punto.

In sostanza lo small blind è piuttosto polarizzato su mani come 7-x, 8-8, 9-9, 10-10, J-J.

Il river J è sostanzialmente una blank. Migliorerebbe una sola combo del percepito dello small, che checka nuovamente. Per i ragionamenti fatti al turn, “sconquasso99” sa di essere avanti praticamente sempre in questo spot e il push al river è davvero perfetto perché lo polarizza al massimo agli occhi di oppo.

“Che mano può avere dopo aver rilanciato flop e bettato due strade? Ogni tanto avrà set, ma ci sono tanti flush e straight draw bucati! – si sarà chiesto.”

Puntuale arriva il call/muck con A7 e “sconquasso99” vince un pot da ben 1.876€!

Vi piace la linea di Valerio? Siete d’accordo con la nostra analisi? Ditecelo sulla nostra pagina Facebook!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari