Sunday, Oct. 20, 2019

Strategia

Scritto da:

|

il 11 Apr 2015

|

 

Cash Game Analysis – Una mano giocata da Federico “IFOLDACES4U” Piroddi al NL1000!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Cash Game Analysis – Una mano giocata da Federico “IFOLDACES4U” Piroddi al NL1000!

Area

Vuoi approfondire?

E’ uno dei player più caldi del momento.

Due successi in pochi giorni e la terza piazza provvisoria nella TLB fanno di Federico “IFOLDACES4U” Piroddi uno dei principali candidati a diventare l’MVP di questo SCOOP 2015 in corso su PokerStars.

Oltre agli sbalorditivi risultati in MTT, Federico è sempre stato un amante del cash game high stakes e nella giornata di oggi abbiamo deciso di selezionare un interessante spot giocato qualche tempo fa al NL1000 per rilanciare la nostra rubrica Cash Game Analysis.

Siamo in un tavolo 6-way con blinds 5-10€ e Federico vanta uno stack da 2.538€. Andiamo a ripercorrere la mano in questione.

Sull’apertura dell’Utg e il flat del cutoff, Federico decide di completare da big blind con K5, una starting hand dall’equity piuttosto marginale. Ma come ben sappiamo il milanese è in grado di inventarsela su tanti board e lo stack da oltre 100x del cutoff [1.222€] potrebbe essere un ottimo alibi per spiegare le ragioni di questo call.

Il flop pairato è sempre dei più “molesti” che possano scendere. Su 7K7, Piroddi checka, original raiser betta circa half pot [36.96€ su 77€] e riceve il call del cutoff.

In questa situazione prendere in considerazione il fold non sarebbe affatto delittuoso: Federico sarà molto spesso costretto ad una condotta passiva a meno che non voglia inventarsi qualcosa sfruttando eventuali scary e betting pattern anomali degli avversari sulle strade successive.

Al turn scende un 6 sul quale c’è un triplo check. Dopo aver semplicemente callato al flop, il check di Piroddi è assolutamente standard. Il check behind degli avversari lascia presumere che nessuno di questi abbia flush e su una blank river Piroddi potrebbe turnare il suo K in bluff cercando di simulare proprio colore, perfettamente compatibile con il suo range.

Il river, invece,sposta e non poco gli equilibri del colpo: il K regala un Full House a “IFOLDACES4U”! A questo punto Piroddi decide di puntare semplicemente for value una size da circa 2/3 pot [120€ su 187€]. Utg passa mentre il cutoff… va all-in!

Fermiamoci a ragionare e non siamo impulsivi. Vero, siamo second nuts, ma è possibile che oppo stia mai bluffando su un board double paired? Difficile. Anzi, difficilissimo.

In questo spot il cutoff al 90% ha chiaramente un K – che può aver serenamanete checkato back turn per pot control – e qualche volta anche quell’unica combo che ci batte: poker di 7!

Federico lo sa bene e sa bene che mettere 1.000€ in un pot che nel migliore dei casi andrà splittato non ha alcun senso. Il fold arriva piuttosto immediato.

Vi sembra standard o dite che si è fatto fantapwnare? Vi piace la sua linea? Commenta la mano sulla nostra pagina Facebook!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari