Cash Game Analysis – Una mano giocata da Giada “CatSniper84” Fang | Italiapokerclub

Sunday, Mar. 29, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 7 Feb 2015

|

 

Cash Game Analysis – Una mano giocata da Giada “CatSniper84” Fang

Cash Game Analysis – Una mano giocata da Giada “CatSniper84” Fang

Area

Vuoi approfondire?

In questi giorni la bella Team Pro Online PokerStars Giada Fang si sta rendendo protagonista nel Turbo Championship Of Online Poker.

Oltre ad essere una preparatissima torneista, “CatSniper84” è anche e soprattutto una vera e propria macchina da cash game e non potevamo non dedicarle uno spazio nella nostra rubrica del week-end.

Questa volta, a differenza di altri grinder più estrosi, abbiamo faticato e non poco a trovare uno spot giocato con una linea non del tutto standard. Dopo un’accurata ricerca ci siamo dunque concentrati su una mano “boomata” ad un tavolo NL600 3€/6€ 6-max.

Nel colpo in questione Giada ha quasi raddoppiato la posta iniziale e gioca per ben 1.148€. Sull’apertura del cutoff (stack: 641.50€), “CatSniper84” decide solamente di flattare 1010 da bottone.

Chiaramente, come in ogni tavolo al quale prendiamo parte, non c’è un modo giusto o sbagliato per giocare una mano come questa: escluso a priori il fold, le scelte ricadono inevitabilmente sul call e sul raise. In entrambi i casi giocheremo il colpo in posizione e in entrambi i casi avremo dei pro e dei contro: limitandoci al call nascondiamo il valore della nostra mano, ma rischiamo di giocare spesso il pot in three way ed avere qualche difficoltà in più nel gestire il board. Tribettando prendiamo il controllo dell’azione, ma ci esponiamo comunque ad una 4-bet che non ci farebbe sempre piacere.

Ad ogni modo, come detto, Giada opta per un semplice call. I blinds passano.

Il flop 953 è sicuramente tra i più “simpatici” possano cadere e dopo il check dell’original raiser non c’è motivo per non bettare per valore. Giada punta 24€ su 37.41€, oppo chiama. Nel suo range inseriamo a questo punto qualcosa come due over cards o qualche mano strana che abbia un possibile incremento di equity al turn (backdoor flush o backdoor straight).

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Al turn scende un 8. Original raiser bussa nuovamente e “CatSniper84” continua a puntare: 54€ su 84.90€. Inaspettatamente arriva il raise a 152.60€ di villain. Giada non si fa intimorire e, coerente con il suo pensiero (la bet è per valore), chiama.

Effettivamente questo check raise turn suona davvero strano. Quasi impossibile che il nostro avversario stia giocando in questo modo over-pair. Potrebbe talvolta avere mani come 8-8, 8-9, 3-3, 5-5 giocate in maniera davvero insolita, ma la mancata c-bet al flop tende a farci escludere questo genere di combo. Come queste anche una mano come 6-7, che avrebbe appena chiuso scala, sarebbe stata molto probabilmente disposta a c-bettare essendo una illeggibile double belly al flop.

Restringiamo dunque il range a quelle possibile mani che sono ora in combo draw: QJ, A7 A6 o qualcosa del genere.

Il river 8 è in assoluto una delle carte migliori per la grinder romana. Tutte le combo di doppie e full (già improbabili) si sono ridotte sensibilmente, le combo draw non si sono chiuse e la bet da 243€ del nostro avversario puzza davvero tanto di un bluff mal costruito. Giada chiama e vince il piatto, battendo il 26 dell’avversario.

Che ve ne pare? Anche qui tutto o standard o c’è qualche considerazione in più da fare? La bet di “CatSniper84” al turn vi piace o avreste preferito un check behind per chiamare (o eventualmente value bettare) su un river che paira il board?

Dite la vostra nella pagina Facebook di ItaliaPokerClub!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari