Saturday, Jan. 29, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 6 Giu 2015

|

 

Cash Game Analysis – Una mano giocata da Dario “MadGenius87” Sammartino al NL1000!

Cash Game Analysis – Una mano giocata da Dario “MadGenius87” Sammartino al NL1000!

Area

Vuoi approfondire?

Oggi vogliamo osare.

Per la nostra rubrica Cash Game Analysis abbia infatti selezionato uno spot di un vero e proprio mostro sacro del poker azzurro.

Siamo in un tavolo NL1000 (blinds 5€/10€) e il protagonista è Dario “Madgenius87” Sammartino.

Ad onor di cronaca, va subito anticipato che la mano è datata 22/05/2012. E questo colpo testimonia come alcune dinamiche, diventate standard al giorno d’oggi a certi livelli, erano ben chiare nella testa del campione napoletano già allora.

Partiamo, come sempre, con il BOOM fornitoci da PokerStars:

Passiamo dunque all’analisi di questo spot, che si articola esclusivamente in due street, ma appare comunque davvero interessantissimo.

Dario si trova da big blind con 1010 e gioca per 1.496€. Dopo l’apertura a 25€ del cutoff – che lo copre ampiamente – Sammartino decide di tribettare a 90€. Con uno stack così deep e una mano di assoluto valore, Dario sceglie di rilanciare. Il call in questa situazione può sicuramente essere una scelta, ma giocare 10-10 oop costringerebbe il partenopeo a tenere una linea passiva per tutta la mano.

Le info su oppo potrebbero aver fatto il resto. Anche perché quel che succede ora dà subito una svolta alla mano: il cutoff decide di 4-bettare a 210€.

Dopo aver tribettato una mano del genere, il fold non verrà mai e poi mai preso in considerazione dal partenopeo.

Vero, “MadGenius” è fuori posizione, ma la fiducia nel proprio gioco post flop e uno stack che consente di combinargliela, lo inducono ad un facile call.

Il flop 822 è uno dei più lisci in assoluto. Qui la situazione è piuttosto chiara: straight ahead o straight behind. O siamo molto indietro o siamo molto avanti.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Dario lascia la parola al suo avversario che c-betta 160€. Ecco dunque il colpo di classe di Sammartino.

Dario opta per un raise a 378€. No ragazzi, il raise for info è una leggenda. Non esiste.

Chiaramente deve esserci tanta history. Anche la size può aver fatto il suo. Fatto sta che Dario qui rilancia quasi sempre for value. E la certezza di avere la mano migliore arriva paradossalmente proprio sull’all-in avversario!

Agli occhi di oppo, qui Dario rappresenta davvero pochissima roba. Tutte le pair dovrebbero check/callare, incluse mani come A-A, K-K nascoste pre-flop. Se il cutoff avesse realmente una mano di valore in tantissimi casi si limiterebbe al call, sfruttando la posizione e facendo eventualmente speware Dario turn.

Dario non esita e chiama per i suoi restanti 908€ per un pot che sfiora i 3.000€!

Turn 7… River 10. Full nuts!

Ma come assunto in precedenza, quel 10 incide davvero poco: oppo getta nel muck A3!

E se tra qualche ora vi capiterà di scorgere Dario ad un final table WSOP, fidatevi: un caso non è…

httpv://www.youtube.com/watch?v=7dJc3MfA4dE

Siete d’accordo con questa analisi? Ditecelo sulla nostra fanpage!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari