Friday, Dec. 9, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 12 Ago 2015

|

 

Luca Moschitta in squadra con Phil Hellmuth come testimonial di una App per condividere le mani live!

Luca Moschitta in squadra con Phil Hellmuth come testimonial di una App per condividere le mani live!

Area

Vuoi approfondire?

Luca Moschitta e Phil Hellmuth assieme.

No, non ai tavoli da gioco come avreste potuto immaginare, ma nelle vesti di testimonial di una App che permette di ricreare e condividere il replay delle mani di poker live.

Luca, che per quanto ci ha raccontato non ancora avuto l’onore di incontrare il suo illustre ‘team-mate’ al tavolo verde, ha dato l’annuncio il giorno prima del suo compleanno attraverso un post sulla Fanpage ufficiale:

 

moschittapaira

Dopo averlo sentito l’ultima volta ad inizio anno, sia per i buoni propositi del 2015 che per l’apertura del nuovo sito, nel pomeriggio lo abbiamo contattato chiedendogli qualcosa su questa nuova ‘avventura’.

IPC: Ciao Luca, intanto cosa si prova da pokerista ad essere ‘in squadra’ con una leggenda come Hellmuth?

LucaMoschitta: Sia io che gli altri miei compagni siamo fortunati ad avere un testimonial come Phil Helmuth. Si tratta di un punto di riferimento per molti giocatori ed uno dei personaggi pokeristici più conosciuti in tutto il mondo. Phil ama condividere le sua mani più significative sulla nostra App con la spontaneità che da sempre lo contraddistingue.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

IPC: ‘The Poker Brat’ è mai stato un tuo punto di riferimento come giocatore? 

Luca Moschitta: Ai tavoli da Poker non è mai stato un punto di riferimento particolare poiché veniamo da due mondi completamente diversi. Io arrivo dal poker online dove la maggior parte delle scelte sono fatte in base ad un’analisi per lo più matematica, Phil è uno squalo del live ed ha scritto la storia del poker in quel di Las Vegas: un autentico maestro nel gestire il tavolo e far girare il gioco intorno a se, riesce a mettere costantemente sotto pressione gli avversari e le sue mosse spesso sono davvero difficili da leggere.

IPC: Vi siete già incontrati, vi incontrerete a breve o non è previsto nessun incontro per via della collaborazione con ‘ShareMyPair’? 

LM: Il luogo, virtuale, dove principalmente ci incontriamo è la app dove postiamo le nostre mani. Basta scaricare la APP o visitare il sito web per poter vedere le nostre mani di poker. Sicuramente nei prossimi tornei live non mancherà l’occasione per incontrarmi non solo con Phil ma anche con gli altri professionisti del team ‘ShareMyPair’, tra cui Faraz Jaka, Johnatan Little e Scott Davies per citarne alcuni. Insomma, tutti professionisti vincenti e stimati dalla community pokeristica internazionale. 

 

Nel mentre Luca si gode le vacanze in quel di Malta, anche se ben presto lo rivedremo seduto ai tavoli live in occasione dell’Ept di Barcellona in programma a nella seconda metà del mese.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari