Monday, Aug. 15, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 23 Ott 2015

|

 

Mustapha Kanit terzo all’High Roller WSOPE: “Ottimo risultato quando l’average è sui 13bb”

Mustapha Kanit terzo all’High Roller WSOPE: “Ottimo risultato quando l’average è sui 13bb”

Area

Vuoi approfondire?

L’atmosfera che si respira al final table dell’High Roller WSOPE allo Spielbank casinò è elettrizzante.

Un silenzio ammorbidito soltanto da qualche chiacchiera in sottofondo: la posta in gioco è alta e la tensione si taglia a fette.

Soltanto addetti ai lavori e qualche amico a supportare i protagonisti al tavolo, uno stuolo di telecamere che circondano l’arena di gioco e due grandi schermi sui quali si può osservare l’azione.

Nel mentre il braccialetto giace all’interno della teca accanto ai giocatori, di un giallo scintillante, esaltato dai riflettori e pronto ad essere sollevato al cielo dal vincitore.

sala final table high roller wsope

Viviamo le emozioni in diretta assieme al campione in carica Martin Jacobson e Salman Behbehani: il primo venuto qui per l’amico Sam Chartier, il secondo per tifare il nostro Mustacchione.

Pronti, via e il giovane Holz, che incontriamo piuttosto sereno nel corso della pausa fuori dal casinò, abbandona la truppa: non ci si può certo lamentare nonostante il sesto posto, considerato il rush impressionante di risultati del ventunenne austriaco.

Musta è in versione ‘like a boss’ e gioca solo per la vittoria, in palio c’è il braccialetto oltre a mezzo milione di euro.

Il primo vero sussulto arriva con l’eliminazione di Vogelsang: Kanit check-raisa la c-bet del tedesco dopo essersi appoggiato sulla sua apertura su 7 10  6 : Musta gira J  9 contro K 10, il turn è un magico 8 e il river Q risulta ininfluente ai fini del colpo.

Il torneo sembra scivolare per i binari giusti, ma i blind aumentano vertiginosamente e lo spazio di manovra si riduce ad alcuni shove preflop da parte degli short stack.

Musta prende coraggio e prova a fare quello che gli è sempre riuscito molto bene: eliminare i suoi avversari.

La fortuna però gli gira le spalle e al primo showdown con Davidi Kitai, A 2 contro A 6, il belga prende il Due al flop e trova un raddoppio importantissimo.

Nuovo giro nuova corsa e stavolta lo scontro preflop avviene con Duhamel: A-8 off contro coppia di Dieci su Q J A 6 10 e altre 600.000 chip vanno dalla parte sbagliata..

La situazione ritorna ad un sostanziale equilibrio, eccezion fatta per Sam Chartier che si trova a dover pushare con K 6 trovando il call di Musta con due Dieci: il board 4 9 7 3 10 ci premia e il canadese termina in 4° posizione.

Con gente come Kitai e Duhamel davanti e un’average di 12-13 big blind l’esito della sfida si gioca sul filo del rasoio e purtroppo per vincere bisogna rischiare.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

mustapha kanit terzo hr wsope

Musta ce l’ha nel sangue ed è anche il motivo per cui in questi anni ha dominato la scena in lungo e in largo, ma le cose non vanno secondo i piani.

Un pot da 1.4 milioni contro Kitai, dove Kanit call/mucha su x-3 9 Q J alla vista di 8 9 dell’avversario è il primo segnale di cedimento.

La botta finale arriva poco dopo contro Duhamel: push di Musta con Q-5 off, call del Campione del Mondo 2010 con A-J off, board liscio e addio sogni di gloria.

musta busta terzo

Ho dovuto giocare alcuni showdown da chipleader e le cose non sono andate per il meglio – ha commentato a caldo Kanit – ma il gioco è questo. Deluso per non aver vinto? Quando l’average è attorno ai 13 big blind c’è poco da dire, il terzo posto è un ottimo risultato.”

Il torneo va in pausa mentre i due illustri superstiti continuano a darsi battaglia per il primo posto…chi sarà il campione dell’High Roller WSOPE?

Update

Il testa a testa è durato giusto una manciata di minuti prima che arrivasse la mano decisiva.

Davidi Kitai openpusha J 7 da bottone, Jonathan Duhamel chiama con 77. Il board AK287 consegna al canadese la prima moneta di 554.395€ e il terzo braccialetto in carriera. Una incredibile conferma per Duhamel dopo la vittoria del Main Event WSOP nel 2010 e quella all’High Roller For One Drop dello scorso giugno.

duhamel-vince high roller wsope

 

Payout High Roller WSOPE:

1 Jonathan Duhamel €554,395
2 Davidi Kitai €342,620
3 Mustapha Kanit €227,145
4 Sam Chartier €160,775
5 Cristoph Vogelsang €121,020
6 Fedor Holz €96,625
7 Timothy Adams €81,420

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari