Tuesday, Jul. 27, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 1 Apr 2016

|

 

“Dopo la GPL basta poker!” L’annuncio-shock di Musta: nel suo futuro una catena di ristoranti stellati

“Dopo la GPL basta poker!” L’annuncio-shock di Musta: nel suo futuro una catena di ristoranti stellati

Area

Vuoi approfondire?

Oltre 10 milioni di dollari di vincite tra live e online sono più che sufficienti per dire basta.

Evidentemente è questo il pensiero di Mustapha Kanit: dopo aver seminato paura e delirio ai tavoli verdi di ogni angolo del globo, la nostra punta di diamante ha deciso di dare l’addio al poker giocato.

L’annuncio-shock dell’italiano più vincente di ogni tempo ci è arrivato ieri sera in una conversazione privata su Facebook:

“Oramai concluderò la Global Poker League, ho già dato la mia parola e voglio fare bene coi Rome Emperors – ci ha scritto Musta – Ti dirò di più: essendo la mia ultima uscita pokeristica con gli amici con cui ho diviso gioie e dolori di tutta la mia carriera, voglio assolutamente vincere. Dopodichè per me sarà tempo di voltare pagina. Chiusa una porta, si apre un portone…

Musta non fornisce ulteriori dettagli sulle ragioni che lo hanno portato a questo addio che sembra comunque sofferto.

Probabilmente nella sua decisione pesano lo stress della vita del pokerista, e una carenza di stimoli in qualche modo fisiologica dopo aver vinto tutto quello che c’era da vincere (a esclusione del braccialetto WSOP).

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

A questo aggiungiamo che il sogno pokeristico che ci aveva rivelato dopo il trionfo al Sunday Million dot com, ovvero il riconoscimento della natura di skill game del poker, è tutto fuorchè vicino dal realizzarsi…

Sia come sia, Musta ha già una vaga idea su quello che sarà il suo futuro senza poker:

“La mia passione sarebbe aprire una catena di ristoranti stellati che chiamerei ‘MustaChef’. L’idea sarebbe preparare prodotti di prima qualità a partire dalle materie prime biologiche che io stesso coltiverò in una tenuta agricola. Ma ancora è tutto in fase embrionale, non ho deciso dove prenderla…”

Pur con il dolore derivato dal veder scomparire dal firmamento pokeristico italiano una delle sue stelle di prima grandezza, non possiamo che rivolgere a Musta il nostro ‘good luck’ per questa sua nuova avventura.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari