Thursday, Sep. 16, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 16 Set 2016

|

 

La mano che ha cambiato per sempre il poker: Moneymaker elimina Ivey alle WSOP 2003

La mano che ha cambiato per sempre il poker: Moneymaker elimina Ivey alle WSOP 2003

Area

Vuoi approfondire?

Ci sono mani che hanno fatto la storia del poker live.

Una di queste è sicuramente quella che stiamo per farvi rivivere e che ci riporta indietro alla mitica edizione 2003 del Main Event WSOP.

Sicuramente avrete già capito a quale ci riferiamo. In quell’anno vinse l’amatore americano Chris Moneymaker, qualificatosi grazie ad un satellite online.

A generare il mito dell’effetto Moneymaker hanno contribuito alcune mani giocate da quel giocatore predestinato durante il Main della sua vita.

In particolare, ecco lo spot che ha visto Moneymaker far fuori un pro del calibro di Phil Ivey in piena bolla per il tavolo finale.

Moneymaker è chip leader al Main Event a 10 left e con AQ da early position apre il gioco a 60.000 chips. Ivey in late position con 99 chiama, imitato da Jason Lester con 1010.

Il flop è Q6Q. Lester dai bui checka, Moneymaker cbetta solo 70.000 pezzi. Ivey chiama, Lester invece stavolta folda.

Il turn è un 9 che regala full e il sorpasso a Ivey. Moneymaker punta 200.000, Ivey dichiara l’all-in e Moneymaker snappa.

Moneymaker gira fiducioso le sue carte ma si dispera quando vede quelle dell’avversario. Ivey ha l’83% di probabilità di vittoria ma al river scende un A per il controsorpasso!

Questo ‘ace on the river‘ è probabilmente uno dei più famosi ed importanti di tutta la storia dei tornei live di poker. Il professionista Ivey esce in decima posizione accontentandosi di 82.700$.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Moneymaker, con quel fisico un po’ sovrappeso e quel cognome azzeccatissimo, si avvia a vincere 2.500.000$ nel torneo più importante del mondo.

 

 

Come mai vi riparliamo di questa mano proprio adesso? Perché in questi giorni è stata ripescata per rendere omaggio alla nomination di Moneymaker tra i dieci candidati alla Poker Hall of Fame.

Perfino il candidato Matt Savage ha voluto pubblicamente definirla “la mano che ha cambiato per sempre il poker” su Twitter.

In realtà questa non è l’unica mano di Moneymaker entrata nella leggenda. Del resto sul podio del Main 2003 Moneymaker ha lasciato alle spalle gente come Sam Farha e Dan Harrington.

Nell’heads-up finale Moneymaker ha piazzato per esempio un bluffone al river con ‘kappa carta alta’ che ha fatto foldare top pair a Sam Farha. Questa però è un’altra storia ancora…

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari