Tuesday, Feb. 7, 2023

Poker Online

Scritto da:

|

il 21 Nov 2016

|

 

Che call per ‘Il-Giuglia’! Ecco la giocata di Luigi D’Alterio al Super Sized Sunday su PokerStars!

Che call per ‘Il-Giuglia’! Ecco la giocata di Luigi D’Alterio al Super Sized Sunday su PokerStars!

Area

Il Texas Hold’em è un gioco fatto di dettagli, di sfumature.

Saperne coglierne quante più possibili è il segreto per avere una marcia in più rispetto agli avversari, specie quando si gioca contro giocatori molto preparati.

Uno che può vantare questa abilità è sicuramente Luigi ‘Il-Giuglia’ D’Alterio, che dopo aver fatto molto bene nelle piattaforme ‘punto it’, da qualche mese ha cominciato la sua avventura sul ‘dot Eu’ dopo il suo trasferimento a Malta.

Sebbene il ‘big shot’ non sia ancora arrivato, Luigi continua a macinare tornei a più non posso, sfoderando delle giocate davvero interessanti come quella che andremo a proporvi quest’oggi.

Ci troviamo al Super Sized Sunday da 700$ di buy-in su PokerStars.eu e dopo l’apertura di Hi-Jack e il call di Cut-off, quando ci troviamo al livello 800/1600, ‘Il-Giuglia’ rilancia da bottone a 14.400 con 9 9, trovando soltanto il call del Cut-Off, un top regular con oltre 800.000$ di vincite ottenute sulla piattaforma della Picca Rossa.

Il board recita 8 5 A, e dopo il check avversario Luigi punta 12.000 trovando il call. Al turn casca un K e entrambi decidono di checkare.  Il river è un J e Cut-Off pusha diretto le sue 74.047 chip, coprendo abbondantemente Luigi, rimasto con 49.066 chip.

Il player napoletano entra in the tank per quasi tutto il time-bank a disposizione, salvo poi chiamare e…vincere il piatto! L’avversario infatti gira 10 9 mostrando un floating con doppio backdoor al flop che non ha avuto grandi aiuti nelle altre due street.

giugliamano

Abbiamo chiesto le ragioni di questo call particolarmente difficile al nostro protagonista, ecco cosa ci ha risposto:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

PREFLOP: Preflop sto 3-bet callando 9-9. In questa dinamica, dato che su open h-j e flat c-0 gli avversari si aspettano spesso uno squeeze dal bottone, sopratutto sul com, la 3-bet call mi piace per far “splashare” l’original raiser, da cui prendo anche la taglia, ma anche talvolta il flatter ( reg straniero abbastanza bullo e vincente). Con coppiette o Ax suited potrebbe combinarla in situazioni come queste vista anche la mia taglia piuttosto alta. Il suo flat non mi meraviglia cosi tanto, il range è molto largo e potrebbe flattare addirittura tutto il range che ha flattato su original raiser. Escludo sicuramente monster o mani forti, che anche se avesse trappato sull’original raiser  avrebbe spesso shovato su di me, sia per la taglia sia perché col mio squeeze spesso non rappresento top range. Includo nel suo range di flat tutte le suited connectors o 1 gap da 6-4 suited 6-5 suited + a K-Q suited e alcune pocket pair che può flattare anche fuori odds per via della taglia. Come Assi penso solo a A-T o A-J suited e qualche raro A-Q suited.

FLOP:Su quel flop posso ovviamente checkare dato che è molto difficile da gestire, ma preferisco puntare 1/3 pot per dare meno informazioni dato che avrei c-bettato tutto il range. Mi aspetto di venir chiamato con qualsiasi 8x, 5x o qualsiasi equity, da una gut-shot + backdoor a tante pair, oltre a qualche floating con doppio back-door. Raramente può avere anche K high, con mani come K-Q.

TURN:Sul K al turn checko back: shovando in bluff farei foldare poche mani che non batto e inoltre posso rappresentare comunque A-A K-K A-K dato che ho meno di una pot size bet. Quando lui shova su river J credo che le combinazioni di value siano molto rare: 8-8 5-5, K-J e  A-J suited, oltre ovviamente alla combo più strana con backdoor che in qualche circostanza può floatare, ovvero Q-T suited.

RIVER:Il mio lungo tank al river deriva dal fatto che ho paura che possa girarmi qualche bluff che mi batte, come J-T suited o J-9 suited, mani che penso proprio trasformi in bluff. Allo stesso modo dubito che stia shovando un A o un K in quando non lo farebbe né in bluff ne per valore, dato che non dovrei avere un range di call con mani peggiori. Nei range che batto invece ci sono ancora tutte le combo di 6-4s 6-7s 5-6s 5-7s 5-8s 8-6s 8-7s 8-9s 8-10s 9-6s 9-7s e le pocket pair trasformate in bluff, quindi chiamo. Allo showdown mi gira uno dei pochi floating puri che batto: T-9s!

 

 

 

E voi cosa ne pensate del call di Luigi ‘Il-Giuglia’ D’Alterio? Scriveteci i le vostre impressioni sulla nostra Fanpage!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari