Sunday, May. 29, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 2 Apr 2016

|

 

Cash game analysis – Una mano giocata da Daniele “dualbear” Colautti

Cash game analysis – Una mano giocata da Daniele “dualbear” Colautti

Area

Vuoi approfondire?

Dopo averlo sentito per la nostra rubrica Reg identikit, Daniele “dualbear” Colautti torna oggi protagonista nel nostro Cash Game Analysis!

La mano in questione è andata di scena ad un tavolo 6-max NL200 su PokerStars.it.

Riviviamo l’action tramite il boom replayer e proviamo ad entrare nella testa del Supernova Elite friulano:

Daniele gioca con uno stack da oltre 215x (438€) e dopo il fold di Utg, mp e cutoff apre a 4€ da bottone con 55. Passa small, mentre il big blind, che gioca con 100x esatti (200€) decide di tribettare a 15€. Daniele opta per il call, unica scelta sensata in questo genere di dinamica.

Il flop 993 è chiaramente uno dei migliori possibili per “dualbear”: non ci sono né assi né figure e anche se oppo può chiaramente avere una pocket pair in mano, non è ipotizzabile foldare in questa street.

Big blind c-betta 17.58€, Daniele chiama.

Turn 6. Carta che sposta poco o nulla. Big blind opta per una second barrell a 40€ su 63€. Daniele chiama nuovamente. Perché, si chiederanno tanti? Il motivo è presto spiegato. Callando anche questa street, Colautti dimostra grandissima forza agli occhi del suo avversario. Il 9 è infatti una carta certamente più presente nel range di “dualbear” (A-9s, K-9s, Q-9s, J-9s, 9-10s, 8-9s, 7-9s) piuttosto che in quello del tribetter. Daniele potrebbe ovviamente avere qualche pair come J-J, T-T o addirittura full house con 3-3, 6-6. Più difficile, ma non impossibile, qualche A-J, A-Q, A-10 o addirittura un A-K che ha deciso di non 4bettare pre.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il range di oppo, al contempo, appare piuttosto complesso da interpretare: ci sono ancora tutte le premium quali A-A, K-K, Q-Q, che potrebbero comunque checkare in pot control per quel doppio 9 al flop, qualche rarissimo A-x (davvero sparerebbe la seconda su quella texture?) e ovviamente una buona fetta di air.

River A.

Il big blind va all-in 127€ su 143€.

Dite la verità: quanti di voi passerebbero? Quell’A sembra fare davvero paura! Ripercorrendo l’intera action, Daniele capisce invece che non ci sono chissà quanti A-x nel range del suo avversario (ricordate cosa abbiamo detto al turn?) e molto probabilmente non pensa possa mai essere in grado di pushare per valore mani come K-K o Q-Q. Oltre a qualche A-x (magari a cuori) resterebbero dunque solamente dei rari 9-x. Ma come abbiamo già detto in precedenza, il 9 è allo stesso tempo una carta che “dualbear” può comodamente possedere!

Questi ragionamenti, uniti alle info che il Supernova Elite aveva certamente acquisito sul suo avversario, inducono Daniele a chiamare… e vincere il piatto! Il suo avversario mostra infatti K5 per un bluff davvero grezzo!

In ogni caso, tanto di cappello a Colautti che ha saputo leggere alla perfezione lo spot e non si è intimorito neppure dinanzi alla scary per eccellenza river.

Che voto dareste al suo call? Ditecelo sulla nostra fanpage Facebook!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari