Saturday, Oct. 23, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 27 Mag 2016

|

 

Grande Italia allo SCOOP dot com: i numeri dell’incredibile exploit italiano sul field mondiale

Grande Italia allo SCOOP dot com: i numeri dell’incredibile exploit italiano sul field mondiale

Area

Vuoi approfondire?

Questa settimana è terminato lo Spring Championship of Online Poker 2016 di PokerStars.com e possiamo fare un bilancio davvero pazzesco sulle imprese azzurre registrate ai tavoli.

Praticamente ogni giorno ci siamo svegliati con la curiosità di sapere se qualche nostro connazionale avesse shippato qualcosa di grosso nella notte. Abbiamo sempre tenuto d’occhio le bandierine slovene e maltesi, dietro alle quali si celano molti azzurri emigrati in cerca di fortuna.

Il triestino Erion ‘Sinoire’ Islamay è stato uno dei primi a mettersi in mostra in queste SCOOP. Nell’evento 10 High da 1.050$ di buy-in si è aggiudicato 214.671$ tra 1.525 partecipanti. Come tanti ha giocato dalla Slovenia, per la precisione dalla capitale Lubiana.

La notte più incredibile è stata quella che abbiamo vissuto tra il 15 e il 16 maggio, quando Rocco ‘Spehirot88’ Palumbo ha vinto 262.000$ chiudendo secondo nel torneo domenicale 24-M dal buy-in di 2.100$ e 825 ingressi.

Dario Sammartino nella stessa notte ha rivelato pubblicamente sui social di essere ‘Secret_Mod3’ e di aver shippato addirittura 718.217$ vincendo il 24-H, un Super High Roller da 21.000$ di buy-in e 143 iscritti.

Ivan Gabrieli nell’High Roller di Sammartino si è piazzato terzo per 381.095$ e poi si è ripetuto nel 38 High da 2.100$ di buy-in è arrivato fino in fondo tra 788 iscritti. Gabrieli si è assicurato altri 262.477$ grazie ad un deal in heads-up.

Il grinder veneto Luca ‘1Thespiteful’ Stevanato dalla Slovenia ha vinto invece l’affollatissimo torneo 51 Low tra 99.114 entries! Con appena 11$ spesi ha incassato la bellezza di 105.470$. Che impresa per lui!

La chiusura col botto è arrivata grazie a Pasquale ‘profit76’ Grimaldi (nella foto qui sotto) che dalla Romania ha shippato 437.000$ nell’evento 51 High da 1.050$ di buy-in. Si è imposto in un field di 2.812 partecipanti mentre Dario Sammartino si è piazzato 14esimo.

Se non abbiamo fatto male i conti, il gran totale incassato dagli italiani in tutti questi tavoli finali SCOOP ammonta a 2.380.930$! Mica brutti?

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

grimaldi

 

I tornei SCOOP 2016 sono terminati definitivamente con la vittoria del miliardario inglese Talal Shakerchi nel Main Event H in mezzo a dei pro agguerriti al final table come Scott Seiver e John Juanda.

Shaun Deeb con 41 ITM e otto tavoli finali ha vinto la Overall SCOOP Leaderboard ripetendo in pratica ciò che ha fatto al WCOOP del 2015. Un back-to-back pazzesco per questo fenomeno!

Jason Mercier si è aggiudicato invece senza problemi la Leaderboard del Team Pro di PokerStars, staccando nettamente i suoi colleghi.

Il fortissimo player canadese Shawn ‘buck21’ Buchanan è stato uno dei grandi protagonisti, vincendo ben tre eventi e raddoppiando in pratica i titoli SCOOP vinti in bacheca.

Chiudiamo con qualche dato davvero impressionante su queste SCOOP appena terminate. Sono stati assegnati premi per 90.984.283$. La Russia è la nazione che ha fornito il maggior numero di giocatori: 61.154.

Tra i più bravi vanno segnalati i giocatori del Regno Unito che hanno messo insieme 123 tavoli finali. Non hanno sfigurato però nemmeno Brasile e Canada che hanno vinto 21 titoli a testa così come il già citato Regno Unito.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari