Tuesday, Nov. 30, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 21 Set 2016

|

 

Reg identikit – Matteo ‘matend1nun1’ Fonti: “Si vince ancora con i tornei, €100k all’anno sono possibili”

Reg identikit – Matteo ‘matend1nun1’ Fonti: “Si vince ancora con i tornei, €100k all’anno sono possibili”

Area

Vuoi approfondire?

Ha chiuso 7° al Sunday Million Progressive KO di PokerStars.it ed è stato uno dei pochi regular arrivati fino in fondo al torneo.

Vi presentiamo oggi, per la nostra rubrica ‘Reg identikit’, Matteo ‘matend1nun1’ Fonti, grinder romano 29enne da poco trasferitosi a Brescia.

Lo abbiamo contattato per voi dopo il suo ottimo risultato nell’evento online dell’anno, per farci raccontare qualcosa in più su di lui.

Matteo ci ha dato fin da subito l’impressione di un ragazzo serio, un grinder solido e metodico con la testa a posto: “Sono iscritto a Medicina, mi mancano tre esami alla laurea prevista per il prossimo luglio.

Ho iniziato a giocare a poker nei circoli romani nove anni fa. Su internet inizialmente ho provato a giocare un po’ tutte le forme del poker, dai Sit al cash, senza però mai riuscire a vincere.

Nel 2013 ho cominciato a giocare seriamente i tornei. Non conoscevo nessuno e con 500€ di bankroll mi son messo a grindare ABI 3 e a vincere qualcosina.

Giocavo su tutte le room e anche sul .com che quella volta non era ancora bloccato in Italia. Nel mese di aprile del 2015 ho iniziato a far parte di progetti di staking/coaching.

Il mio primo coach è stato Valerio Giampietro. Con lui ho vinto 15.000€ in 1.500 giochi e poi per motivi suoi la collaborazione è finita.

Lo scorso inverno invece ho fatto la stessa cosa con ‘Danko90’ e ‘EmiConti’ vincendo però meno: 5.000€ in 2.000 giochi, sono stati più sfortunati.

 

matteofonti-fb

 

Adesso vivo da solo (con la fidanzata e il cane in realtà), ho diminuito un po’ il volume dello studio e così gioco più spesso i tornei di poker online. I domenicali da 100€ di buy-in li gioco stakato al 50%.

Durante la settimana non gioco quelli da 50€ e 250€ ma il resto sì. Ovviamente il Sunday Million è stata un’eccezione. Anche lì comunque giocavo stakato al 50%.

Tra l’altro nella stessa domenica mi sono piazzato 3° all’EXPLOSIVE Sunday di iPoker sempre con il mio nickname ‘matend1nun1’.

Ho lo stesso nick su tutte le room tranne GD. Non ha un significato particolare, semplicemente la prima volta ho digitato a caso il finale del nickname perché non ne trovavo uno disponibile“.

L’approccio di Matteo al grinding è davvero ammirevole: “Sono sempre stato così, molto prudente. Gioco super rollato spendendo mai più di 1/300 del mio roll per torneo. Voglio che il rischio di andare rotto sia nullo e la vincita al Sunday Million non cambierà nulla nei miei programmi.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Rimpianti per il .com non sembra averne moltissimi: “La mia fidanzata è anestesista ed è difficile che possa spostarsi dall’Italia. Però se dovesse fare un anno all’estero la seguirei e allora potrei giocare sul .com nuovamente“.

Il gioco dal vivo? No, grazie: “Il live non mi interessa. Ho giocato qualche volta al Cotton di Roma e basta. Comunque non sono capace di giocare dal vivo, non potrei mai fare il pro live.

Online mi diverto di più e vinco. Ho una visione diversa rispetto agli altri grinder, che definiscono il mercato ormai saturo.

Ho sempre giocato con ROI altissimo. Secondo me si vince ancora. Per questo evito i tornei da 50€. Ad alti buy-in non esistono tornei da 300 iscritti ma solo da 50 iscritti tutti molto forti.

Non mi sono mai accorto sinceramente di collusion o cose simili. Evito certi tornei solo perché il livello del field è alto e non profittevole“.

 

matteo-fonti-fb

 

Ecco quali sono i piani futuri di Matteo, che non ha intenzione di mollare il poker troppo presto: “Tra meno di due anni dovrei aver fatto il test di specializzazione. Mi piacerebbe scegliere chirurgia. Nel frattempo penso che avrò ancora tempo per giocare.

Gli altri reg dicono che non si possono più guadagnare 100.000€ all’anno, ma io penso di poterli anche fare e allora sì che varrebbe la pena giocare ancora per un annetto dopo questo.

Comunque sia nel futuro non mi vedo ancora a grindare a lungo. Farò il medico e magari avrò i soldi per farmi un bel viaggetto a Las Vegas se proprio volessi togliermi lo sfizio.

Potrò comunque dedicarmi ad un’altra mia grande passione che è la vela. Sono un istruttore di vela e ora mi diverto molto qui vicino al lago di Garda“.

Chiudiamo la nostra intervista a Matteo Fonti con il suo grafico SharkScope che comprende tutti i tornei delle varie room. Complimenti davvero!

 

grafico-matteofonti-alias

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari