Friday, Aug. 23, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 3 Set 2015

|

 

Che poker sarebbe senza bluff? Una mano giocata da Andrea ‘ANTIREGS87’ Crobu al NL400!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Che poker sarebbe senza bluff? Una mano giocata da Andrea ‘ANTIREGS87’ Crobu al NL400!

Area

Vuoi approfondire?

Il cash-game in modalità heads-up è una delle discipline in cui le skill fanno sentire il loro peso più che in altre circostanze.

Oggi andremo ad analizzare uno spot giocato da Andrea ‘ANTIREGS87’ Crobu, che si è reso protagonista di un bellissimo bluff ai danni dell’avversario nel corso di una sessione al NL400.

Il grinder sardo si trova in posizione con Q 4 e apre le danze con un raise a 11.16€.

L’opponent 3-betta 37.48€, ma Andrea ha già in mente qualcosa e 4-betta fino a  72€ trovando il call dell’avversario.

Il flop 10 7 8 presenta diversi progetti, ma entrambi preferiscono checkare.

Al turn casca un 7, oppo betta 72€ e ‘ANTIRGS87′ chiama, mentre il pot cresce a 287€.

Il river, un 3, chiude un draw a colore: con 240,92€ dietro l’avversario punta 132€ ovvero circa half-pot.

Crobu ci pensa su un pochino e shova sulla bet dell’avversario, che pur essendo committed snap-folda!

E ora andiamo a sentire il thinking process del protagonista!

PreflopHo tante info sul mio oppo e so che il suo range di 3-bet è molto ampio, perciò decido di 4-bettare. Penso anche di avere un percepito forte essendo la prima 4-bet che faccio: lui decide di chiamare anche se mi sarei aspettato più un fold da parte sua.

Flop: Il flop non è dei migliori in quanto hitta molto bene il suo range di call, quindi sul suo check preferisco checkare dietro anche per evitare un eventuale raise dal momento che ci sono vari draw, il che mi costringerebbe a giveuppare la mano.

Turn: Sulla sua bet al turn opto per il call. Avendo molte info so che potrebbe bettare sia top pair che molti draw, perciò flatto per rivalutare river: in generale se casca J, 6 o cuori penso di foldare e in tutti gli altri casi potrei riuscire a portare a casa il piatto. Inoltre avevo tante info sui suoi betting pattern: quando bettava half pot lo faceva spesso con draw e quando ribettata half al river non aveva quasi mai mostrato una mano di valore.

River: Avendo una pot size bet a disposizione con 240€ dietro su circa 290€ di pot credo che shovi tutti i flush e tutti i sette, mentre check/callerebbe sia gli 8 che i 10. Mi convinco quindi che stia bet/foldando una mano come 9-x e shovo,  perché chiamando potrei perdere da K high e A high che passerà sicuramente sul mio raise. Aggiungo che se avessi c-bettato flop mi sarei impelagato: su un eventuale check/check al turn e una sua bet al river avrei probabilmente passato. Se questa volta sta bettando half pot con un T (escludo tutte le OP tranne tt che puo flatare 4-bet, la quale shoverebbe però river con pot size bet quando si chiude draw), spesso lì bet folda al 100% visto che sarebbe veramente sick callare quando shovo praticamente senza fold equity…  Sono dunque i betting pattern a suggerirmi che lì ha sempre draw missato!

E voi come giudicate la condotta di Andrea’ANTIREGS87′ Crobu? Scriveteci le vostre opinioni sulla nostra Fanpage!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari