Tuesday, Jul. 16, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 18 Dic 2018

|

 

EPT High Roller – Delusione azzurra nel Day 2! Out gli italiani, Simone Speranza unico ITM

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

EPT High Roller – Delusione azzurra nel Day 2! Out gli italiani, Simone Speranza unico ITM

Area

Vuoi approfondire?

Ci eravamo gasati ieri per i tre azzurri passati al Day 2 dell’High Roller da 10.300€ di buy-in dell’EPT.

Purtroppo le nostre aspettative sono state un po’ tradite. Tra i tre, soltanto Simone Speranza è riuscito a piazzare la bandierina a Praga, chiudendo al 27° posto per la precisione e incassando 22.100 euro. Lo stesso premio si è meritato Timothy Adams, 26°.

Che fine ha fatto il big stack dell’altro Speranza? Gianluca, chip leader di inizio giornata, è uscito presto pushando una ventina di bui con 9-7 da small blind dopo un’apertura di Joao Vieira. Dal big blind lo scandinavo Simon Pedersen ha chiamato con 6-6. Il board K-J-8-2-8 non ci ha aiutati.

Dopo cena è scoppiata la bolla (a 39 left), quando lo sfortunato Krasimir Yankov si è visto scoppiare K-K da A-Q di Hon Cheong Lee. Il flop è stato tutto da ridere: A-A-A! Quads per Lee!

 

 

Il premio minimo di 17.330 euro se lo sono beccati Corentin Ropert, Sam Grafton e Patrik Antonius tra gli altri. Uno scalino in più ha fatto il citato Vieira. Tra gli ultimi bustati di giornata compare invece il nome del belga Davidi Kitai (20°).

Adesso in gara restano 18 giocatori e il nuovo leader è un olandese che nella capitale ceca conoscono già bene… Parliamo di Jasper Meijer Van Putten, il campione del Main Event di due anni fa.

A caldo Van Putten ha detto: “La varianza è con me. Ho iniziato con venti bui oggi e ho rimontato. In una grossa mano un avversario ha shovato per quattro volte il pot con scala contro il mio full house. Da lì è andato tutto bene“.

Nel colpo in questione Johnny Nedved ha pushato 280.000 su un board J-10-8-J con Q-9 e Van Putten ha snappato con 10-10.

Nel count sono messi bene anche i britannici Niall Farrell e Max Silver, entrambi in top five. Ultimo in classifica è Charlie Carrel che ha commesso una grossa ingenuità contro Danny Tang, campione in carica dell’HR. Ecco i piani nobili di count e payout:

 

Jasper Meijer Van Putten (NL) – 2,297,000
Henrik Hecklen (DK) – 1,512,000
Niall Farrell (GB) – 1,404,000
Alexandre Reard (FR) – 1,133,000
Max Silver (GB) – 912,000
Michael Addamo (AU) – 815,000
Ole Schemion (DE) – 702,000
Danny Tang (HK) – 696,000
Daniel Dvoress (CA) – 622,000
Dimitar Yosifov (BG) – 480,000

 

1° – €503,700
2° – €334,900
3° – €244,950
4° – €197,720
5° – €155,010
6° – €117,340
7° – €86,170
8° – €63,310
9° – €52,510

 

Chiudiamo il report con un accenno al Main, dove il field si è ridotto da 16 a 6 left nel Day 5. In testa al count qui ritroviamo il tedesco Paul Michaelis, seduto accanto al solito Parker Talbot che non molla. Ricordiamo che la prima moneta in palio è milionaria…

 

Seat 1 – Paul Michaelis (Germania) – 10,060,000 (84 bb)
Seat 2 – Parker Talbot (Canada) – 3,690,000 (31 bb)
Seat 3 – Alexandr Merzhvinskii (Russia) – 7,545,000 (63 bb)
Seat 4 – Carlos Branco (Portogallo) – 3,100,000 (26 bb)
Seat 5 – Laurynas Levinskas (Lituania) – 4,765,000 (40 bb)
Seat 6 – Artem Kobylynskiy (Ucraina) – 6,075,000 (51 bb)

 

1° – €1,020,000
2° – €600,810
3° – €422,600
4° – €316,000
5° – €242,560
6° – €179,360

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari