Saturday, Aug. 17, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 26 Giu 2019

|

 

Tom Dwan torna alle World Series Of Poker!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Tom Dwan torna alle World Series Of Poker!

Area

Vuoi approfondire?

Un’attesa durata otto anni.

Tanto è passato dall’ultima bandierina piazzata da Tom Dwan a un evento delle World Series Of Poker.

Dopo averlo aspettato invano nelle edizioni precedenti, nonostante i rumors lo volessero più volte in partenza per Vegas pronto a saltare dentro chissà quale torneo, “durrrr” fa nuovamente capolino tra le sale del Rio.

Questa volta però, già qualche settimana prima del suo arrivo ufficiale, lo stesso Dwan avevo tradito un certo interesse per il tavolo finale dello short-deck (una tra le sue varianti preferite) “twittando” di trovarsi ad Hong Kong e non riuscire a vedere lo streaming live:

Il ritorno dalla porta principale

Il suo ritorno non poteva che essere in grande stile, dal momento che Dwan ha scelto proprio il Poker Players Championship da 50.000$ per tornare in scena. Un torneo che, a detta di molti, è la vera punta di diamante dell’intero palinsesto se si esclude il Main Event.

La sua presenza ai tavoli è stata preceduta dall’annuncio ufficiale via Twitter:

Proverò a vincere” chiosa “durrrr” nel suo Tweet. Impresa che purtroppo non gli riesce, complice anche una late registration avvenuta al Day2, quando diversi player si davano battaglia con stack imponenti sin dalla giornata precedente.

dwan-tom-durrrr

Tom Dwan in una delle sue ultime apparizioni alle WSOP (photo by Pokernews)

Gli spot giocati al Poker Players Championship

La sua avventura al PPC da 50K è durata circa 4 ore e, a conti fatti, gli è costata qualcosa come 12.500$ all’ora.

Arrivato in extremis a pochi minuti dalla chiusura delle registrazioni, Dwan si è seduto con 300.000 chip facendo lievitare in numero delle entries a 74.

Da quel che riusciamo ad apprendere dal blog ufficiale sono quattro gli spot chiave che l’hanno visto protagonista.

2-7 Triple Draw

Nel primo ci troviamo al 2-7 Triple Draw: Chris Vitch apre da CO, chiamano sia Yong Wang da BTN che Dwan da BB. Alla prima tornata Dwan cambia due carte così come Vitch, mentre Wang ne prende tre. L’action prosegue con il check-call di Dwan sulla bet di Vitch, mentre Wang getta le sue carte.

Al secondo draw, Dwan ne cambia due e Victh una soltanto, ma l’action rimane inalterata: nuovo check-call per “durrrr” e si va al terzo draw, nel quale pescano una carta ciascuno. Terzo check-call e si va allo showdown: Vitch mostra 9x 8x 7x 4x 2x e Tom getta le sue carte nel muck.

Pot Limit Omaha

La seconda mano comparsa nel report si svolge al Pot Limit Omaha. Josh Arieh apre 11K da UTG, Dwan chiama da CO e Wang completa da BB.

Su flop A 5 4 checka Wang, Arieh c-betta a 22K e chiama solo Dwan.

Su 2 turn e 10 river l’azione si conclude con un doppio check to check, Arieh mostra K K 8 6 e Dwan mucka nuovamente.

Stud Hi-Lo

Il terzo spot che vede protagonista “durrrr” avviene nello Stud Hi-Lo. Stavolta Dwan chiama la bet di Chris Vitch in sesta strada dopo aver un draw a scala esposto. Al river check-call per Tom dopo aver tankato due minuti sulla bet in settima.

Vitch annuncia “Kings up” mostrando una doppia di Kappa e Dame e Dwan consegna le carte al dealer perdendo un quarto di stack (al momento giocava con circa 200mila chip)

Vitch: K Q 3 / K 4 J Q

Dwan: Xx Xx Xx / 3 5 A 9

No Limit Hold’em

Dopo esser risalito a circa 200K, Dwan si trova a soccombere nel No-Limit Hold’em, il gioco che l’ha reso celebre in tutto il mondo, contro Josh Arieh.

Dwan difende da BB l’open da BTN di Arieh e su flop J 2 6 check-calla la c-bet dell’avversario. Il turn è una Q, Tom checka e Arieh spara un’altra sassata, facendo lievitare il pot a oltre 200 mila gettoni.

Al river casca un 3, Arieh mette Dwan ai resti puntando 100mila chip, poco più dello stack residuo di “durrrr” che dopo averci pensato per oltre un minuto decide di passare.

Non ci è dato a sapere in che modo Dwan abbia concluso la sua esperienza al Poker Players Championship investendo le sue 80mila chip residue, sta di fatto che 28 minuti dopo la descrizione della mano sopra il blog annuncia la sua eliminazione.

Quali altri eventi giocherà Tom Dwan?

Non sapendo quali altri eventi avrà programmato nella sua schedule il buon “durrrr” ci siamo presi la libertà di indicare i più probabili, considerato che difficilmente si schiererà ai tornei con buy-in inferiore ai 10mila dollari vista la leggerezza con cui si è iscritto a questo 50K negli ultimi minuti disponibili.

Ecco i papabili:

28 giugno: PLO da 10K 8 or better, buy-in 10K

30 giugno 7 Card Stud Hi-Lo 8 or Better, buy-in 10K

2 luglio: NLH Championship, buy-in 10K

3 luglio: NLH Main Event, buy-in 10K

8 luglio: Final Fifty, buy-in 50K

11 luglio: NLH High Roller, buy-in 100K

13 luglio: NLH 6-handed, buy-in 10K

 

Photo Credits: Pokernews

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari