Friday, Jul. 19, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 25 Giu 2019

|

 

Chi sono i giocatori nella top 20 della all-time money list a non aver mai vinto un braccialetto?

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Chi sono i giocatori nella top 20 della all-time money list a non aver mai vinto un braccialetto?

Area

Vuoi approfondire?

Alcuni top professionisti sostengono che ci sia una differenza abissale tra chi ha vinto almeno un braccialetto in carriera e chi no.

Un po’ come se un successo alle WSOP fosse una legittimazione a sé stante a prescindere dalle cifre incassate in carriera.

Se negli altri sport, aggiudicarsi un titolo può realmente fare la differenza a livello psicologico, in una disciplina come il poker dove l’unica cosa che conta è l’EV, potrebbe essere soltanto una provocazione rivolta da chi ce l’ha fatta nei confronti di chi ancora ci prova a ogni edizione…O forse no?

Nel dubbio siamo andati a scovare i 6 top player mondiali che, nonostante rientrino tutti nella top 20 della all-time money list con vincite superiori ai 24 milioni di dollari lordi, non sono mai riusciti a conquistare un braccialetto alle World Series Of Poker.

Jason Koon

Jason Koon

Ottavo nella classifica di tutti i tempi con i suoi 28.890.060$ in vincite lorde, Jason Koon è il più illustre partecipante della nostra speciale classifica. Negli ultimi anni è stato capace di distruggere la scena high roller inanellando fior fior di successi, arrivando addirittura a guadagnare oltre 12 milioni di dollari in un solo anno (2018). Eppure lo statunitense residente in Canada non ha mai alzato al cielo un braccialetto. Non solo, perché nel suo palmares non compare né un anello WSOP né un titolo nel circuito EPT.

Dan Smith

Dan Smith

Con 27.754.542$ messi in saccoccia Dan Smith occupa la nona posizione nella all-time money list. Una carriera in crescendo culminata con gli oltre 6 milioni incassati nel 2018 (miglior annata di sempre) senza però riuscire a metter le mani sull’ambito braccialetto. Non che non ci sia andato vicino, anzi: proprio l’anno scorso arrivò terzo al Big One for One Drop per 4milioni tondi tondi, così come al Poker Player Championship da 50K. Che dire invece del runner-up al High Roller for One Drop del 2016, valsogli la bellezza di 3milioni e spicci. Senza contare i tanti final table alle WSOP conclusi nei gradini più bassi del podio. Dal canto suo, almeno un anello WSOP è riuscito a vincerlo…

Steve O’Dwyer

Steve O’Dwyer

Steve O’Dwyer è un caso abbastanza particolare perché non è certo tipo da farsi venire il braccino nelle occasioni che contano. Qualcuno di voi ricorderà lo stato di grazia in cui si è trovato a cavallo tra il 2015 e il 2016. Anzi, a dirla tutta la fama di “Re Mida” del poker non è affatto tramontata negli anni a venire. Grazie ai suoi 27.496.163$ vinti in carriera occupa l’11° piazza nella ATML di tutti i tempi, vantando anche un titolo EPT.  Ma alle WSOP…Niente da fare.

Isaac Haxton

Isaac Haxton

Se vi dicessero così a bruciapelo che Isaac Haxton, poker pro di successo dal 2007 e 13° nel ranking mondiale grazie ai 25.948.295$ accumulati, non ha mai vinto un braccialetto stentereste a crederci. Sta di fatto che alla voce “braccialetti vinti” spunta un bello Zero. Così come agli eventi del World Poker Tour o nei tornei del circuito EPT. Non che gli siano mancate le occasioni, anzi, ma di arrivare primo alle WSOP il buon “Ike” proprio non ne vuole sapere.

Jake Schindler

Jake Schindler

A giudicare dalle sue statistiche Jake è davvero un martello. Crusha il field High Roller come pochi e non è un caso che si trovi al 16° posto della classifica di tutti i tempi con 24.455.264$ lordi. In tre occasioni ha centrato un final table alle WSOP, ma in nessuna è riuscito a piazzare l’affondo. Sorpende il numero di secondi e terzi posti raggiunti, come se nel momento cruciale soffrisse un’eccessiva pressione. Ma forse è soltanto questione di banali coincidenze.

Mikita Badziakouski

Mikita Badziakouski

Chiudiamo la nostra speciale classifica con il fenomeno degli ultimi anni, “fish2013“, al secolo Mikita Badziakouski (o Nikita Bodyakovskiy) a seconda di dove andate a cercare. Negli ultimi due anni e mezzo ha spazzato via la scena High Stakes vincendo tutto il possibile e gli oltre 14 milioni di dollari incassati nel 2018 rientrano tra le performance migliori nella storia del poker mondiale, seconda solo alle rushate dei vari Fedor Holz, Justin Bonomo e Daniel Colman. Tuttavia al di fuori del circuito High Roller “Mikita” non sembra essere così incisivo, anche per una questione di scelte personali, quindi difficilmente lo vedremo con un bracciale al polso nei prossimi mesi. O magari chissà…

 

Photo Courtesy: Pokernews

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari