Thursday, Jul. 7, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 13 Lug 2019

|

 

WSOP – Poker di braccialetti al Rio! Esultano i vari Anderson, Klostermeier, Deyra e Pillai

WSOP – Poker di braccialetti al Rio! Esultano i vari Anderson, Klostermeier, Deyra e Pillai

Area

Vuoi approfondire?

Quante vittorie stanotte al Rio di Las Vegas!

Mentre nel Main Event WSOP si correva dritti verso il final table, sono stati consegnati quattro braccialetti ad altrettanti fortunati giocatori.

Il colpaccio più importante, economicamente parlando, lo ha fatto James Anderson nel Little One for One Drop. Ma hanno potuto esultare anche gli europei Klostermeier e Deyra.

Il newyorkese Shankar Pillai si è imposto invece nel torneo dedicato ai già braccialettati. Ecco tutti i dettagli…

 

Event #75: $1,000+111 Little One for One Drop NL Hold’em

Il 33enne americano James Anderson è riuscito a imporsi nel Little One for One Drop in mezzo a un field da record che superava i 6.200 entries. Dal 2013, del resto, il Little One è uno degli eventi più popolari alle Series.

Anderson a caldo ha spiegato: “Ho ricominciato a giocare a poker qualche mese fa. Mi ero preso una pausa. Ora mi sento bene. La mia mente è molto più fresca e ho una prospettiva diversa. Al tavolo finale ho runnato benissimo e ancora non mi rendo conto di cosa ho combinato“.

 

1° – James Anderson, United States
2° – Fernando Karam, Brazil
3° – Marco Guibert, Argentina
4° – Liran Betito, Israel
5° – Shalom Elharar, United States
6° – Nils Tolpingrud, United States
7° – Mark Strodl, United States
8° – Ying Fu, China
9° – Robert Mather, United States

 

 

Event #78: $1,500 PL Omaha Bounty

Il danese Klostermeier si presentava nettamente da chip leader tra gli ultimi sette del PLO Bounty e con il doppio delle chips rispetto all’irlandese Callaghan nell’heads up. Klostermeier non ha deluso sul più bello, mettendo le mani sul suo braccialetto nell’extra day di questo torneo.

Nell’ultimissimo showdown il danese l’ha spuntata con A-J-10-4 contro A-7-5-5. Il board Q-9-3-2-J ha regalato al river la carta decisiva!

A caldo il vincitore poi ha detto: “Non riesco a crederci, è grandioso. Non pensavo di vincerlo dopo pochi anni di professionismo. È la prima volta che venivo a Las Vegas e il PLO non è la mia specialità. Ho giocato in carriera una ventina di volte questa variante, contando anche l’online“.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

1° – Maximilian Klostermeier, Denmark
2° – David Callaghan, Ireland
3° – Bryce Yockey, United States
4° – Ryan Lenaghan, United States
5° – Jason Stockfish, United States
6° – Tim Seidensticker, United States
7° – Scott Sharpe, United States
8° – Heng Zhang, United States
9° – Joseph Liberta, United States

Event #79: $3,000 NL Hold’em

Il francese Ivan Deyra si è imposto tra 671 entrants nell’evento 79, incassando 380.090 di premio. L’ultimo ad arrendersi è stato l’americano David Gonzalez che si è schiantato provando con 5-2 un bluffone al river su un board 8-4-4-K-3. Deyra però in mano aveva K-K per il full vincente…

A caldo il francese ha detto: “Sono molto orgoglioso di aver superato il milione di vincite in carriera, ma l’obiettivo primario era il braccialetto. Quando ero giovane guardavo alla TV le stelle delle WSOP e ora sono qua. È fantastico, è come un sogno. Nell’ultima mano speravo proprio nell’all in al river del mio avversario che era corto“.

C’erano tanti francesi rumorosi, tra l’altro, a fare il tifo al tavolo finale: “ Il mio rail è stato incredibile. Io sono stato al posto loro per tre volte e stavolta loro erano lì per me“.

 

1° – Ivan Deyra, France
2° – David Gonzalez, United States
3° – Guillaume Nolet, Canada
4° – Patrick Leonard, United Kingdom
5° – David Dibernardi, United States
6° – David Weinstein, United States
7° – Andras Nemeth, Hungary
8° – Dennis Brand, United States
9° – Diego Zeiter, Argentina

 

Event #81: $1,500 50th Annual Bracelet Winners Only NL Hold’em

Il 34enne Pillai è un pro di New York che è riuscito a vincere in questo torneo tra 185 partecipanti, tutti già vincitori di almeno un braccialetto WSOP in passato.

Pillai ha incassato così 71.580 dollari e a caldo ha dichiarato: “È un braccialetto speciale. Sono stato fortunato al final table con il seat draw perché avevo il chip leader Tommy Nguyen esattamente alla mia destra. Lui era il più aggressivo al tavolo“.

 

1° – Shankar Pillai, United States
2° – Michael Gagliano, United States
3° – Tommy Nguyen, Canada
4° – Brett Apter, United States
5° – Kevin Gerhart, United States
6° – Andreas Klatt, Germany
7° – Thom Werthmann, United States
8° – Scott Bohlman, United States
9° – Haixia Zhang, United States

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari