Thursday, Apr. 25, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 12 Feb 2015

|

 

Au revoir EPT: anche la Francia non avrà più la sua tappa?

Au revoir EPT: anche la Francia non avrà più la sua tappa?

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Brutte notizie per il mondo del poker live. Quella appena conclusa a Deauville, con la vittoria del bulgaro Dimov, potrebbe essere l’ultima tappa dello European Poker Tour organizzata da Pokerstars sul suolo francese.

Esattamente come è accaduto per l’Italia con la dipartita da Sanremo, anche una delle tappe storiche del più importante circuito europeo probabilmente ha appena celebrato la sua ultima messa in scena.

Secondo il portale poker52.fr, infatti, ben prima dell’inizio della tappa di Deauville e del suo straordinario successo in termini di presenze, gli organi direttivi della casa della picca hanno deciso di cancellare dalla prossima stagione la tradizionale tappa sul suolo transalpino, che si tiene sin dal 2005, seppur con l’eccezione di alcuni anni.

Alla base di questa decisione ci sarebbero in primo luogo l’elevata pressione fiscale sopportata per l’organizzazione della tappa nella terra della Tour Eiffel. Le tasse inciderebbero, infatti, per un 4% in più rispetto all’organizzazione negli altri paesi comunitari.

E anche a livello cash game i cugini transalpini non se la passano per nulla bene. Il casinò Barriere si è trovato costretto a proporre tavoli cash con una rake altissima: ben il 4% per un tavolo 5/5, addirittura senza cap, cioè senza il limite massimo di rake. Un vero e proprio salasso per le centinaia di giocatori schieratesi nelle ultime settimana ai tavoli della città della Normandia.

Ultima, ma non ultima in termini di importanza, tra le cause del probabile abbandono del suolo francese, c’è l’anacronistica impossibilità, a causa di una legge nazionale, di organizzare tornei diversi dal Texas Hold’em e dall’Omaha, rendendo così vano il desiderio di Pokerstars di far crescere giochi come l’Open Face Poker che tanto bene hanno fatto per esempio nella recente tappa di Praga.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Non sembra ci sia spazio neppure per l’organizzazione di una tappa per la stagione 12 dello European Poker Tour in altri casinò del territorio francese, poiché il problema sarebbe a livello nazionale e non a livello organizzativo di Deauville, come invece aveva dichiarato il nostro Carlo Savinelli, che si era lamentato della competenza dell’organizzazione locale e aveva auspicato una puntata verso Cannes.

Ma  la città della Costa Azzurra si è già fatta scappare l’organizzazione delle World Series of Poker Europe che quest’anno si terranno nel mese di ottobre a Berlino, nella più agevole, dal punto di vista fiscale, Germania.

Sembra quindi che Italia e Francia siano accomunate da un destino per i prossimi anni a livello di poker live: l’organizzazione di tornei dal basso buy in, capaci sì di attirare numerosi giocatori, ma che hanno poco appeal per le stelle mondiali del gioco.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari