Thursday, Oct. 29, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 20 Giu 2015

|

 

WSOP – Incredibile Pescatori: piazza la quinta bandierina nel Ten Game e poi vola nel Championship Seven Card Stud.

WSOP – Incredibile Pescatori: piazza la quinta bandierina nel Ten Game e poi vola nel Championship Seven Card Stud.

Area

Vuoi approfondire?

LAS VEGAS – Incredibile Max Pescatori. Va a premio nel ten game e non contento si issa tra i primi tre nel seven card stud. Nel frattempo Kevin Saul, Barry Hutter e Brian Hastings inseguono una nuova affermazione alle WSOP.

Evento #41 10.000$ Seven Card Stud Hi-Lo 8 or Better Championship (entries 111 – montepremi 366.600$)

Field ristretto ma di grosso spessore per questo nuovo evento Championship delle World Series of Poker.

E a brillare è ancora una volta la stella azzurra di Max Pescatori.

Dopo aver piazzato la quinta bandierina nel Ten Game, il pirato è andato a cena e non ha poi perso tempo per incrementare il suo stack nel Seven Card Stud, una specialità amata dal nostro portabandiera.

Lo stack di Max Pescatori dopo pochi livelli di gioco

Lo stack di Max Pescatori dopo pochi livelli di gioco

Torneranno in 64 domani e tra questi troviamo John Racener (88.500), Phil Galfond (65.300), Calvin Anderson (74.600) e gli onnipresenti Daniel Negreanu (65.600) ed Erik Seidel.

Poca fortuna invece per Jason Mercier, Shaun Deeb e il campione in carica George Danzer eliminati nei primi cinque livelli di gioco.

Davanti a tutti si è comunque issato Ryan Miller (secondo nell’evento di Razz vinto dal Pirata) con 135.600 gettoni, tallonato da Peter Brownstein (131.500) e proprio dal nostro Max Pescatori che ha chiuso con 122.100 gettoni.

Evento #36 1.500$ Pot Limit Omaha (entries 978 – montepremi 1.320.300$)

Il torneo di pot limit Omaha che ha visto brillare i nostri Alessio Isaia e Max Pescatori si è rivelato una vera e propria maratona pokeristica. Si è infatti giunti addirittura al trentesimo livello di gioco e non si è ancora riusciti a decretare un vincitore.

Siamo dunque in heads up tra Kevin Saul e Corrie Wunstel che torneranno domani per decidere chi avrà la fortuna di aggiudicarsi il suo primo braccialetto.

Saul, conosciuto online con il nickname “BeL0WaB0Ve”, partiva molto indietro nel testa a testa conclusivo ma è riuscito piano piano a ridurre il gap e ora si trova in svantaggio di 2.785.000 chips a 4.550.000.

Wunstel dal canto suo sta vivendo quello che tutti chiamano un periodo di rush con una deep run anche in un torneo da 5.000 $.

Dopo l’eliminazione di ieri di Brandon Cantu rimaneva Saul il grande favorito e non ha per ora tradito le attese anche se finora il lavoro sporco è stato soprattutto opera di Wunstel che ha eliminato avversari in serie. Terzo posto e premio a 6 cifre per Jim Karambinis, mentre quarto si è classificato lo specialista di Omaha Peter Levine.

Evento #38 3.000$ No Limit Hold’em (entries 989 – montepremi 2.699.970$)

48 giocatori torneranno domani a darsi battaglia nel day 3 di questo ricco evento che mette in palio oltre 500.000$ per il vincitore.

Davanti a tutti il canadese Jean Pascal Savard con oltre 1 milione di chips. Una netta chipleading visto che ha il doppio delle chips del quinto in classifica, il greco Sotirios Koutoupas.

Nel mezzo Yun Fan, l’austriaco Karlic e Alexander Keating.

Sono comunque nelle posizioni alte del count il november nine Jesse Sylvia (422.000), Chris Moorman (383.000) e l’on fire Barry Hutter (353.000), già vincitore nello shootout. Tra i 48 rimasti anche Ryan Riess (176.000) e Eric Baldwin (358.000).

Eliminati ma a premio Brian Rast, Matt Marafioti, Marc Andre Ladouceur e Jackie Glazier. Nulla da fare invece per Davide Suriano, eliminato prima dello scoppio della bolla.

Evento #39 1.500$ Ten Game Mix (entries 380 – montepremi 513.000$)

Brian Hastings ci riprova. Dopo il braccialetto nel Seven Card Stud di pochi giorni fa l’americano guida il count dei nove giocatori rimasti che si daranno battaglia domani per questo ambito braccialetto.

Per Hastings una chipleading abbastanza netta ma i cambiamenti in questo gioco che racchiude tutte le varianti del poker sono all’ordine del giorno.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Dietro allo statunitense troviamo il tedesco Tim Reusch, al secondo in the money quest’anno al Rio, e il braccialettato Owais Ahmed, al quale è sfuggita l’eliminazione di Matt Glantz proprio sul finire di giornata.

2015-06-20 11_56_29-Owais Ahmed (@oerockets) _ Twitter

Hanno raggiunto la zona premi tanti professionisti tra cui ancora una volta il nostro Max Pescatori, uscito trentaduesimo e subito corso a iscriversi al Championship di Seven Card Stud Hi/Lo. Fatale per lui una mano di badugi contro l’italo-australiano Jeff Lisandro nella quale Max ha un 7 alto peggiore di quello di Jeff. Una sorta di cooler.

Max Pescatori al tavolo con Lisandro, Brunson e Hellmuth

Max Pescatori al tavolo con Lisandro, Brunson e Hellmuth

Daniel Negreanu è stato il secondo degli eliminati a premio mentre hanno scalato qualche gradino del prizepool proprio Jeff Lisandro (26esimo), Eli Elezra (24esimo) e Phil Hellmuth (17esimo).

Buone anche le prove dell’ucraino Dovzhenko , quattordicesimo, e del francese Fitoussi, dodicesimo.

Chi tornerà invece domani, insieme a Mike Watson, è Todd Brunson, corto ma ancora in gara e voglioso del suo secondo bracciale.

2015-06-20 11_54_49-Tournament Chipcounts _ Official World Series of Poker Online

Evento #40 1.000$ Seniors No Limit Hold’em Championship (entries 4.193 – montepremi 3.773.700$)

Un altro incredibile field per uno degli eventi più popolari delle WSOP, il Cahmpionship Seniors. Davanti a tutti lo statunitense Dale Eberle che ha moltiplicato le 5.000 chips iniziali fino a 160.000 durante gli 11 livelli di gioco.

Passano al day 2 567  giocatori tra cui Ted Forrest (18.700), TJ Cloutier (58.100) e Robert Cheung (43.200).

Nessun italiano è riuscito a passare il taglio, così come tanti professionisti impegnati: non ce l’hanno fatto Humberto Brenes, Dan Shak, Robert Varkonyi e Dennis Phillips.

Il prizepool di questo torneo aperto solo a chi ha compiuto 50 anni è molto interessante con una prima moneta da oltre 600.000 dollari.

2015-06-20 11_34_19-World Series of Poker - Official Tournament Coverage and Results

EVENTI DEL 20 GIUGNO

Evento # 36 – Pot Limit Omaha (Heads up) 1.500$

Evento # 38 – No Limit Hold’em 3.000$

Evento # 39 –  Ten Game Mix/6 Handed 1.500$

Evento # 40 –  Seniors Championship 1.000$

Evento # 41 –  Seven Card Stud Hi/Lo Championship 10.000$

Evento # 42 – Extended Play No LImit Hold’em 1.500$

Se vuoi vivere e commentare in diretta con noi le World Series partecipa all’evento Facebook dedicato alle WSOP!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari