Thursday, Dec. 5, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 22 Giu 2015

|

 

WSOP – Max Pescatori nella storia: vince il quarto braccialetto!!!

WSOP – Max Pescatori nella storia: vince il quarto braccialetto!!!

Area

Vuoi approfondire?

Max Pescatori riscrive la storia del poker. Non solo di quello azzurro ma addirittura di quello mondiale.

Il Pirata è il primo italiano a vincere due braccialetti nella stessa edizione ma è anche il primo europeo ad avere 4 braccialetti nella propria collezione.

La cavalcata di Pescatori comprende gli scalpi finali di Daniel Negreanu, terzo, e del chipleader di inizio giornata, il fortissimo inglese Stephen Chidwick, che non riesce a conquistare il suo primo successo WSOP.

Ma riviviamo insieme la fantastica corsa di Max nel Championship di Seven Card Stud Hi/Lo 8 or better.

Si ripartiva in 11 e dopo le rapide eliminazioni di Bronsthein, Hui e Buchalter si arrivava alla composizione del final table a otto con questa situazione di chips:

1 – Stephen Chidwick – 755,000
2 – Gary Benson – 640,000
3 – Max Pescatori – 465,000
4 – Daniel Negreanu – 350,000
5 – Aleksandr Denisov – 350,000
6 – Thomas Butzhammer – 270,000
7 – Alan Ledford – 265,000
8 – Richard Sklar – 180,000

Durante il final table è l’inglese Chidwick il giocatore a mettere maggiore pressione agli avversari riuscendo a superare quota un milione di gettoni e ad estendere la propria chipleading in maniera perentoria.

Ledford deve presto abbandonare la compagnia quando non riesce a chiudere i suoi progetti contro Butzhammer.

Stesso destino per Sklar arrivato troppo corto al tavolo per tentare una impossibile rimonta e out al settimo posto per una moneta da 41.433$.

La curiosità sugli ultimi sette rimasti è che sono di sette diverse nazionalità, come lo stesso Pirata ha tweettato.

finaltable

A salire in cattedra nella fase 6 left è l’australiano Benson, braccialettato proprio nello Stud nel lontano 1996. Riesce con flush draw a togliere la chipleading a Chidwick e poi a eliminare in sesta posizione Butzhammer, tedesco residente in Austria.

Di lì in poi però Benson soffre gli avversari e chi più ne approfitta è Daniel Negreanu fin lì sornione. Kid Poker prima accorcia l’australiano poi lascia il compito di eliminarlo a Pescatori la cui doppia coppia AA99 supera la doppia coppia inferiore dell’esperto avversario.

Prima della pausa cena c’è ancora tempo per l’eliminazione di Aleksandr Denisov, accorciato prima dal nostro Pirata e poi sterminato da Chidwick che torna così prepotentemente in corsa a 3 left. Per il russo 81.865$.

Purtroppo l’ultima mano prima del break è abbastanza demoralizzante per Pescatori, il quale viene scooppato da Chidwick che realizza il nut flush per il punto alto e un impensabile 7high per quello basso. (leggi il RETROSCENA.. ecco cosa ci ha raccontato Max!)

Tornati dalla pausa cena l’inglese impone il suo gioco e sembra che Daniel Negreanu e il nostro Max stiano solamente giocando per il secondo posto.

Il Pirata riesce a raddoppiare un paio di volte proprio ai danni del canadese e tenere così accesa la speranza di vincere il suo quarto bracciale.

max pescatori

A essere in pericolo diventa quindi Kid Poker che poco dopo viene eliminato proprio dall’azzurro in terza posizione, lasciando così all’heads up finale Max Pescatori contro Stephen Chidwick. L’inglese parte in vantaggio per 1.910.000 chips a 1.420.000

L’heads up finale è la vera perla di Max, il quale domina a sorpresa l’avversario e conquista così il suo quarto braccialetto, secondo di questa edizione dopo la vittoria nel 1.500$ di Razz. Pescatori diventa chipleader e nella mano decisiva è un fortunato dieci al river a dargli il tris decisivo e la vittoria.

Max si dimostra uno dei più forti variantisti al mondo e mette anche in cascina i 292.158$ della prima moneta, superando così i 4 milioni di dollari di vincite live.

Commenta l’avventura di Max sulla pagina facebook dedicata all’evento WSOP!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari