Thursday, Nov. 21, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 31 Gen 2016

|

 

Annette Obrestad torna in pista come ambasciatrice del Venetian Casino di Las Vegas

Annette Obrestad torna in pista come ambasciatrice del Venetian Casino di Las Vegas

Area

Vuoi approfondire?

Se seguite il mondo del poker da qualche anno non potete non conoscere il nome Annette Obrestad.

La forte giocatrice norvegese è una delle icone del poker femminile (e non solo), balzata agli onori delle cronache per la vittoria del Main Event della prima edizione WSOPE nel 2007, e nota per essere riuscita a vincere un torneo online senza mai guardare le proprie carte, dimostrando così l’effettivo valore delle skill nel gioco.

La Obrestad non ha ovviamente limitato la sua carriera a quei due episodi: nel suo palmares spiccano ottimi risultati in vari eventi EPT, tra i quali un secondo posto al Main Event di Dublino nel 2007, premi all’Aussie Millions e molte apparizioni nei famosi format televisivi come Poker After Dark.

Se ad inizio articolo però ci siamo rivolti alla parte di pubblico che segue il giochino da un po’ di tempo, è perché Annette dal 2011 ha notevolmente ridotto i volumi di gioco, ottenendo pochi risultati e sicuramente non degni di nota per una giocatrice che ha fatto la storia.

L’ultima volta che abbiamo parlato di lei infatti risale a circa sei mesi fa, in un articolo dove ci domandavamo per l’appunto che fine avesse fatto.

La risposta arriva da Twitter, per la precisione dal profilo della Poker Room del Venetian Casino di Las Vegas:

Dopo un periodo di assenza dalla scena, Annette torna in pista indossando i panni di ambasciatrice della Sands Poker Room, una nuova stimolante avventura a quanto si evince dal suo entusiasmo sui social network.

L’opinione pubblica però non condivide appieno la gioia della norvegese: un thread sul noto forum 2+2 dimostra che molti hanno criticato la scelta di Annette, alcuni insinuando che sia andata broke, ma in particolare il punto forte della discussione era un’accusa di ipocrisia.

Ricordiamo infatti che il Venetian appartiene a Sheldon Adelson, ricco proprietario della catena Sands a Vegas e Macao, famoso per essere il nemico numero uno del poker online, e adesso Annette, che deve gran parte del suo successo proprio al mondo dell’online, è diventata una sua dipendente.

Altri invece si sono schierati in difesa della Obrestad, ricordando che il crack di LockPoker, room dalla quale era sponsorizzata, è stato un grande danno non solo economico ma anche e soprattutto di immagine, e nei panni di Annette in molti avrebbero accettato l’offerta del Venetian.

Ignorando i rumors comunque questo nuovo ruolo di ambasciatrice potrebbe ridare nuova linfa alla sua carriera di giocatrice, che sembrava pendere verso la fine della parabola.

Voi sareste contenti di rivederla in televisione dopo tanto tempo? Ditecelo sulla nostra pagina Facebook!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari