Monday, Oct. 25, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 23 Giu 2017

|

 

Che mano alle WSOP! Reilly chiude scala reale a 22 left contro Hawkins che non la prende benissimo

Che mano alle WSOP! Reilly chiude scala reale a 22 left contro Hawkins che non la prende benissimo

Area

Vuoi approfondire?

Ogni anno le WSOP riescono a proporre delle mani epiche.

Del resto quando ci sono migliaia di giocatori ogni giorno impegnati al Rio e 74 eventi da giocare, è inevitabile assistere ad incroci clamorosi ai tavoli!

Oggi vi segnaliamo uno spot che si è giocato in un momento cruciale dell’evento #23, ovvero la MARATHON vinta dal venezuelano Joseph Di Rosa Rojas.

Nelle fasi avanzate del Day 4 c’erano ancora 22 giocatori in gioco a caccia di un seat per il final day. Nell’ultima mano prima del dinner break Maurice Hawkins e Tim Reilly sono finiti ai resti in un cooler pazzesco…

 

 

I colleghi di PokerNews si sono allora mossi per ricostruire il colpo. Ecco l’action precisa… Nel livello 23 i bui sono 15-30K con ante 5k. Hawkins al tavolo ha circa 4.000.000 di chips, Reilly ne ha decisamente meno: 1.200.000 pezzi.

Jeffrey Turton apre preflop a 65k, Hawkins 3betta con gli assi a 155k. Reilly da BB chiama con KQ, l’original raiser Turton folda.

Hawkins dice: “Questa mano non sarebbe dovuta esistere. Reilly ha chiamato fuori posizione con K-Q mettendo il 20% del suo stack. Non è una buona scelta nel lungo termine“.

Reilly però spiega: “È stata un’action strana perché non avevo visto il raise di Turton. Pensavo che Hawkins stesse attaccando il mio buio e non avevo nessuna intenzione di foldare K-Q neanche di fronte a un rilancio x5.

In verità però avrei potuto chiamare anche se mi fossi accorti dell’action corretta, perché l’original raiser non aveva un range di 4bet in bluff“.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il flop recita AJ10. Reilly checka con scala nuts, Hawkins punta 160k con top set in posizione e Reilly chiama (mettendo circa 1/4 del suo stack).

Il turn è il J. Reilly si mette ancora in check/call. Hawkins con full house punta 325k.

Il river è proprio il J che chiude scala colore! Reilly, con il punto nuts ritrovato, checka nuovamente, Hawkins pusha e Reilly ovviamente snappa.

 

 

Hawkins allo showdown ci resta malissimo, anche perché tra lui e Reilly non scorreva buon sangue. A quanto pare c’era parecchia history e Reilly si è divertito parecchio ad infastidire Hawkins durante il torneo.

Hawinks racconta: “Mi ha preso di mira con il trash talking. Ogni volta che perdevo un piatto lui mi chiedeva se avessi visto male le mie carte. Il giorno dopo mi sono presentato con le cuffie e ho cercato di ignorarlo“.

Secondo voi Hawkins poteva in qualche modo salvarsi nello spot con gli assi? Al river poteva spaventare l’ipotesi di un poker di jack in mano a Reilly?

Alla fine entrambi sono arrivati tra i finalisti. Reilly ha chiuso 4° incassando 224.316$ mentre Hawkins si è accontentato dei 54.356$ del 9° posto.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari