Tuesday, Nov. 19, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 9 Ott 2017

|

 

Il diario di Fedor Holz al Poker Masters dell’Aria!

Il diario di Fedor Holz al Poker Masters dell’Aria!

Area

Vuoi approfondire?

Un campione si distingue agli occhi degli altri per i suoi risultati.

Ma ciò che realmente incide quando si trova a fare i conti con se stesso al termine della giornata sono le scelte, i gesti e le abitudini che lo accompagnano quotidianamente.

Non che vi sia la ‘ricetta perfetta’ per essere il numero uno, in fondo ognuno ha i suoi segreti, ma se per un attimo potessimo sbirciare nella vita di uno tra i pokeristi più in auge negli ultimi tempi? Uno, ad esempio, come Fedor Holz

In collaborazione con il team della sua App, Primed Mind, Il fenomeno tedesco ha raccontato giorno per giorno la sua avventura nel Poker Masters, una serie di cinque eventi high roller da 50 e 100 mila dollari andato in scena all’Aria verso la fine di Settemebre, con in palio una ‘Purple’ Jacket’ per il vincitore della leaderboard interna.

Sette video per sei giorni, in ognuno dei quali si possono trovare preziosi consigli su come affrontare al meglio un torneo live, a cominciare dal risveglio, con tanto di lista della spesa per la colazione, alla routine prima di andare a letto.

Non mancano certamente gli spunti a partire dal primo video, quello che troverete in fondo alla pagina, dove verso la fine possiamo scorgere subito un divertente siparietto tra Polk, Negreanu e lo stesso Holz. Argomento del giorno? Phil Hellmuth e la sua intramontabile pretesa di poter tener testa a chiunque al mondo nel Texas Hold’em. Tanto da proporre una pazza side-bet a Daniel che però rifiuta, mentre i due high roller se la ridono di gusto facendo passare un concetto che spiega chiaramente la distanza tra le due generazioni: “Non c’è side bet contro Hellmuth che non varrebbe la pena accettare…

Se pensate che la vita di un professionista sia tutta lavoro e dedizione, beh…Provate a dare uno sguardo al terzo video dove Holz si trasferisce per una notte presso la villa di alcuni amici, in cui alcool, sfarzo e belle ragazze non manano di certo!

Uno dei punti chiave della serie è sicuramente il training che Fedor svolge col suo mental coach, la cui voce è stata opportunamente registrata per essere poi inserita all’interno dell’applicazione Primed Mind, da utilizzare a seconda delle esigenze come allenamento mentale prima di sedersi al tavolo. Holz mostra a tutti quanto determinazione e costanza nei risultati siano più che altro frutto della concentrazione e del controllo su se stesso che riesce a raggiungere grazie al coach:

Inizialmente le sedute erano soltanto su Skype, ma di tanto in tanto richiedo la sua presenza fisica a seconda dell’importanza del torneo. Un’ora di mental coaching con lui è molto cara, ma se penso a quanto spendo in buy-in, si tratta di un investimento irrisorio a fronte di un guadagno nettamente superiore…

E così, day by day, è possibile sbirciare nella vita del campione di Saarbrücken e cogliere alcune peculiarità che potrebbero rivelarsi preziosi consigli per migliorare la nostra resa nei tornei. Alla fine della kermesse Fedor riuscirà a raggiungere il terzo posto nella leaderboard, contendendo la vittoria finale a quell’altro fenomeno di Steffen Sontheimer che lo stesso Holz definisce tra i migliori al mondo.

Nella speranza che il vostro inglese sia sufficientemente buono da capirci qualcosa, ecco il primo video, mentre per guardare i successivi non dovrete far altro che attendere la fine di ciascuno, dato che compariranno automaticamente come scelta consigliata:

httpv://www.youtube.com/watch?v=XExtQTz2ULY&t

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari