Saturday, Sep. 21, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Lug 2018

|

 

Ecco i bilanci delle WSOP: Ferguson chiude con 16 ITM, Deeb domina la PoY leaderboard

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Ecco i bilanci delle WSOP: Ferguson chiude con 16 ITM, Deeb domina la PoY leaderboard

Area

Vuoi approfondire?

Con il trionfo di Justin Bonomo nel Big One sono terminate ufficialmente ieri le WSOP 2018 ed è il momento dunque di fare qualche bilancio finale.

Ovviamente lo scatenato Bonomo domina la Money List delle World Series appena finite in archivio con i suoi 10 milioni abbondanti vinti.

Oltre al Big One for One Drop, Bonomo ha fatto suo anche l’Heads-Up Championship incassando 185.965 dollari! In mezzo si è piazzato 29° in un evento da 5mila dollari di buy-in.

Alle sue spalle c’è il nuovo campione del mondo John Cynn, che ha centrato giusto una bandierina nel Millionaire Maker prima di imporsi nel Main Event.

Non è un caso se poi in classifica troviamo i runner-up del Big One e del Main Event: il tedesco Fedor Holz è terzo mentre Tony Miles è quarto. Diciamo che gli ultimi tornei del programma hanno sconvolto un po’ le cose…

 

 

Passiamo alla classifica delle bandierine del 2018 che ci riservano una notizia alquanto clamorosa: Chris Ferguson anche in questa edizione mette tutti in riga chiudendo con 16 ITM!

Ricordiamo che lo scorso anno Ferguson è stato il Player of the Year delle WSOP, tra l’indignazione di molti suoi detrattori. Stavolta si accontenta di aver battuto i suoi avversari in quanto a regolarità nel presentarsi alle casse.

Tra i suoi risultati spicca un 4° posto da 161.371$ nell’evento #43 e un 4° posto da 29.999$ nel Seven Card Stud.

Ha superato appena una bolla in meno di Ferguson il buon Steven Wolansky, che si è fermato a 15 piazzamenti a premio.

 

Chiudiamo con la già citata classifica del Player of the Year che per ora è dominata da Shaun Deeb, l’unico sopra il muro dei 4mila punti.

Deeb questa estate del resto ha vinto due braccialetti (come Bonomo e Cada), centrando anche in mezzo un 3° posto da 36.330$ nel 2-7 Lowball Draw. Nel PPC da 50mila dollari di buy-in si è arreso invece al 10° posto beccandosi 111.447$.

A guidare gli inseguitori nella POY leaderboard c’è Ben Yu, altro player che ha dimostrato una regolarità impressionante ai tavoli vincendo il braccialetto nell’ultimo High Roller dopo aver ottenuto un 3°, un 2° e un 4° posto!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari