Tuesday, Jan. 26, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 1 Dic 2020

|

 

Chi sono i più forti giocatori di poker cash game per Tom Dwan

Chi sono i più forti giocatori di poker cash game per Tom Dwan

Area

Vuoi approfondire?

Continuano a uscire spezzoni succosi dalla intervista a Tom Dwan per il ritorno di High Stakes Poker.

Nel video pubblicato ieri su Youtube ‘durrrr’ si è concesso alle domande da casa e dell’amico Nick Schulman in studio.

A un certo punto gli è stato chiesto quali fossero secondo lui i migliori giocatori cash game no limit hold’em in circolazione: la risposta è stata particolarmente interessante, al di là dei nomi snocciolati.

 

“Ivey qualche anno fa”

Dwan precisa subito che non gioca cash game no limit holdem da nove mesi. Quando Schulman aggiusta il tiro chiedendogli chi sono gli avversari più ‘tough’ che si è trovato ad affrontare nella sua carriera, Dwan spiega che sono stati molti e che dovrebbe specificare il periodo.

“Qualcuno che è super-tosto, se non lavora per qualche anno, non è più così tosto – spiega – Andando indietro ai vecchi tempi direi Ivey ma oggi non penso che stia lavorando troppo al suo no limit hold’em, quindi probabilmente non ci starebbe.”

Dopo una pausa Dwan spara il nome:

“Timofey (Kuznetsov, ossia ‘trueteller’) credo che è brillante in diversi giochi”. “E’ davvero un animale – gli fa eco Schulman.

“Ma dipende sempre a quale gioco ci riferiamo. Negli ultimi tempi Ivey ha il suo focus sullo short deck, anche il mio focus negli ultimi tempi è definitivamente sullo short deck. Ora ci sono molte più risorse, le persone stanno imparando più velocemente perchè sai, Phil Galfond ha deciso di insegnare a tutti il poker” (ride, immagine in alto).

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La passione per la scienza

A più riprese nella intervista emerge la passione per la scienza di Tom Dwan.

Il pro statunitense ne parla una prima volta quando gli viene chiesto cosa sarebbe diventato se non si fosse dedicato al poker.

“Ci sono diverse cose scientifiche che mi interessano, tipo ingegneria. L’ho studiata alla Boston University, ho fatto un anno e poi sono uscito. Ma c’erano alcune lezioni che mi interessavano davvero.” 

Poi in risposta alla domanda su come si vede tra dieci anni, che per inciso è una domanda che Dwan ha rivelato di porre in prima persona molto spesso agli amici pokeristi.

“Giocherò ancora ma molto meno rispetto a oggi perchè avrò lavoro extra-poker da fare. Ci sono dei progetti che mi interessano. Voglio ancora buttarmi sulle scienze.”

 

I libri sul poker

Nella prima domanda dello ask-me-anything (ndr, spesso abbreviato in ‘ama’, “chiedimi tutto”), un fan aveva chiesto a Dwan quali sono i libri o i video che hanno avuto un impatto sul suo modo di giocare. Dwan rivela di averne letti solamente due:

“Ho letto Supersystem e il libro di Gus quando uscì – la risposta. Schulman conferma di aver letto a sua volta il libro di Doyle Brunson e poi gli chiede sorridendo: “Con il libro di Gus ti riferisci a ‘Every hand reveald‘ vero?”.

Dwan risponde con una risatina: “Sì, a quello. Posso dire che Supersystem ha avuto un qualche impatto di qualche tipo sul mio gioco, quando lo lessi.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari