Thinking Process – Emiliano “Grinderush10” Straccialini e un 4-bettato da manuale al Sunday High Roller | Italiapokerclub

Sunday, Mar. 29, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 20 Set 2016

|

 

Thinking Process – Emiliano “Grinderush10” Straccialini e un 4-bettato da manuale al Sunday High Roller

Thinking Process – Emiliano “Grinderush10” Straccialini e un 4-bettato da manuale al Sunday High Roller

Area

Vuoi approfondire?

E’ certamente uno tra i grinder emergenti più interessanti del panorama punto it.

Emiliano “Grinderush10” Straccialini sta collezionando una serie di ITM e final table impressionante nei più ricchi tornei in programma su PokerStars.

Nella serata di ieri, durante il secondo livello di gioco del Sunday High Roller, il grinder pugliese si è reso protagonista di uno spot davvero pregevole ai danni di Alessio “papriziopesh” Sardone, noto non solo per il secondo posto centrato nella seconda edizione del Sunday Million, ma anche e soprattutto per lo Spin&Go da 600.000€ shippato in quel di giugno.

Ecco lo spot, presentato, come di consueto, con la nostra grafica.

manook

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Lasciamo dunque la parola ad Emiliano, che ha sciorinato un TP davvero degno di nota:

“Apre Andrea Carini da Utg+1, flatta mp random e papriziopesh decide di tribettare. Lui è un reg davvero aggro e ‘fantasioso’, posso dunque immaginare che il suo range di squeeze ip sia abbastanza largo, per questo decido di cold 4 bettare la mia coppia di 10 da small blind. Se avessi cold-callato avrei rischiato di giocare un pot in 4way oop: una move troppo loose passive che avrebbe aperto uno scenario non proprio ideale. L’intento è giocare lo spot heads-up presumendo che spesso flatterà un range peggiore del mio, provando magari a fare leva sulla posizione. Al flop busso perché non ho value da estrarre e quando lui checka back è difficile abbia del value. Un reg cash bravo come lui avrebbe sicuramente iniziato a prendere valore qualora avesse avuto una mano con cui farlo; vero, talvolta potrebbe anche checkare back mani come A-Q, unica combo compatibile con quella che sarà poi l’action nelle street successive. Al turn scende una blank assoluta e decido di check callare, visto che nel suo range c’è parecchia air e io posso ancora rappresentare qualche A-x che si è messo in bluff catch. Il river è un altro 2, altra carta del tutto ininfluente. Busso nuovamente e lui va all-in: per i ragionamenti fatti preflop, flop e turn qui penso di perdere solamente da qualche A-Q e dei rarissimi A-K (che avrebbero più spesso bettato flop). Nel mio percepito ci sono spesso mani K-K, Q-Q, J-J, T-T e Alessio potrebbe volermi far foldare una di queste mani, facendo leva su quell’Asso sul board. E proprio per questo decido di chiamare… smascherando il suo bluff!”

Che ve ne pare di questa chiamata? Nice hand per Emiliano o tuffo davvero troppo evidente per “papriziopesh”? Commentatela senza riserve sulla nostra pagina Facebook!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari