Monday, Aug. 3, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 26 Apr 2017

|

 

Punti di vista MTT – A-Q off da grande buio a 30 left contro un all-in e un raise

Punti di vista MTT – A-Q off da grande buio a 30 left contro un all-in e un raise

Area

Vuoi approfondire?

Una mano come A-Q off può rivelarsi spesso complicata da giocare nei tornei…

Quando c’è parecchia action prima di noi, potremmo andare in crisi e non essere capaci di prendere la decisione migliore.

Volete un esempio? Oggi, per la nostra rubrica ‘Punti di vista‘, prendiamo in considerazione uno spot giocato qualche settimana fa al torneo The Big di PokerStars.

Il buy-in è di 15 euro. I bui sono 3.000/6.000 (con ante 700) a 30 left e noi siamo seduti sul grande buio con AQ.

Tale ’19alex11′ da UTG+2 pusha 51.786 di stack e il reg ‘kelevra000’ da bottone risponde con un raise a 97.572 chips virtuali.

Cosa dobbiamo fare? Foldare e aspettare spot migliori per mettere i nostri 30 bui? Repushare? Il call ovviamente non è molto sensato…

 

 

Abbiamo chiesto ad alcuni grinder italiani di aiutarci a prendere una decisione. Le risposte sono state abbastanza discordanti.

C’è chi repusha senza problemi e chi invece ci va molto più cauto. Cliccate qui sotto sui nomi degli interpellati per scoprire cosa ci hanno detto:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Paolo 'PabloPablo87' Romualdo

Credo proprio che reshoverei. Per la size dell’oppo kelevra, in relazione ai blind, tenderei a escludere le combo di assi e kappa, anche perché gli assi li blockeriamo. Quindi, male che vada, dovremmo metterle al 30% in un pot con 10bb di dead money. Mi sembra un buono spot da prendere a 30 left a un The Big €15.

Andrea 'Assilsaan' Pacenti

Dipende molto dal flow. Comunque sono più propenso al fold, una volta che il bottone si committa con noi che abbiamo 30x, che in quella situazione al The Big non sono pochissimi. Il bottom range per il reshove contro oppo equilibrato è AK e JJ+.

Andrea 'ANDREXSORRE' Sorrentino

É molto borderline. Qui ci sono ragioni per shovare e ragioni per foldare. In questi casi conta molto il flow della partita e le info su kelevra. Spesso gireremo anche sopra però c’è da contare il fatto che al tavolo abbiamo 5 player su 9 short e la possibilità di una eliminazione imminente. Il range di kelevra qui può essere ampio. Comprenderei quasi tutte le pair e le mani AT+ quindi non giochiamo affatto male, però dipende se giochiamo per vincere o per un podio. Ad esempio io qui reshovo perché di sicuro non mi importa di fare nono o quarto, ma gioco per fare primo.


Si può anche foldare un po’ da scarati o conservatori diciamo, però decidiamo così di far fare il gioco al cl e ci possiamo accontentare di un terzo o secondo posto. Inoltre qui, quando kelevra isola e non calla solo, eliminerei dal range mani come JJ, QQ, KK e AA. Lascerei nel range tante coppie, qualche volta AK. Contando che or potrebbe blockerarci qualche asso e contando gli short al tavolo, ripeto, si può anche prendere in considerazione il fold.

Angelo 'KingBobo' Vietti

Reshove! È vero, c’è la possibilità che kelevra abbia monster, ma dobbiamo considerare che siamo 30 left ad un Big 15 delle 22.30 (che diciamo non sposta un anno grinding) e soprattutto kelavra sembra avere uno stack così grande rispetto a tutti gli altri che potrebbe tranquillamente cliccare lo shove di 10x dello short con mani peggiori della nostra.

Eugenio 'eugol93' Sanchioni

Foldo perché è un torneo con un field abbastanza morbido e credo ci siano molti spot migliori dove mettere dentro 30x

Cosa ha fatto Hero

Hero ha reshovato trovandosi contro JJ dell’original raiser e 55 di kelevra. Il board K-4-3-2-7 sancisce la sua eliminazione.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari