WPTN Venice – Giovanni Rizzo: “Adoro Venezia… è una location unica al mondo!” | Italiapokerclub

Saturday, Mar. 28, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Apr 2015

|

 

WPTN Venice – Giovanni Rizzo: “Adoro Venezia… è una location unica al mondo!”

WPTN Venice – Giovanni Rizzo: “Adoro Venezia… è una location unica al mondo!”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Quando si chiudono i giochi al WPTN Venice targato Gioco Digitale è d’obbligo per lo staff di ItaliaPokerClub fermarsi a mangiare e bere qualcosa in uno dei pochi locali aperti a quelle ore.

È già diventato un classico incontrare Giovanni ‘gioriz’ Rizzo, sempre con la sua patch Tilt Events, nello stesso locale, a prendere una brioche, una pizzetta e qualcosa da bere, e puntualmente cominciano lunghe e piacevoli chiacchierate con lui.

Ieri sera ci ha raccontato dei suoi giri turistici in quel di Venezia, città che sembra amare molto da quello che ci ha detto, in particolare per l’incantevole location di Ca’ Vendramin:

“Intanto precisiamo che prendo la brioche piuttosto che la pizza (ride). Ieri sera ero con Emiliano Conti ed un altro paio di ragazzi, sempre grinder… Venezia in realtà è bella perché è abbastanza varia. Le due location, Ca’ Noghera e Ca’ Vendramin sono completamente diverse, parlando di Ca’ Vendramin come cornice sei top mondo e quindi, per quanto è vero che la sera tardi non c’è molto da fare, non c’è molta movida, fino all’una e mezza – due comunque si gira. Ieri che avevamo una giornata lontana dai tavoli abbiamo fatto una bella cena al Bancogiro, poi abbiamo girato un pochino in centro… ci siamo divertiti, è stata una bella serata. Appunto il rovescio della medaglia è che sul tardi ci sono meno posti dove spiluccare eccetera, e allora c’è questo baracchino dove ci troviamo sempre con voi, dove le brioches a fine serata fanno sempre gola!

Apprezzo molto la scelta della location: ovviamente ogni cosa ha un suo perché: un torneo come il WPT che comunque ha un certo tipo di tradizione e un buy in più alto, ci sta che venga giocato a Ca’ Vendramin. Altri tornei come il Venetian Game o la Tilt Cup, che giocheremo tra pochi giorni, credo siano più appropriate a Ca’ Noghera, che in rapporto qualità-prezzo delle stanze o comodità dei trasporti in macchina e quant’altro è sicuramente più comoda e conveniente. Certo, ripeto, per un torneo di questo tipo, con questo ‘charme’ eccetera Ca’ Vendramin la trovo perfetta, solo per l’ambiente ne vale veramente la pena”

facciata-cavendramin

Avendo esplorato la magica città ed avendola apprezzata sotto il profilo turistico oltre a quello pokeristico, chiediamo a Gioriz tre consigli su dove andare e cosa fare a Venezia:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Soltanto tre? La cosa si fa più dura… “

1) “Il posto più bello è un classicone, però un giro in Piazza San Marco è assolutamente obbligatorio. Per quanto possa essere un cliché Piazza San Marco vale la camminata, anche perché da Vendramin sono 15 minuti a piedi, quindi ci si arriva molto molto comodi e la vista è uno spettacolo per gli occhi”

2) “Per mangiare un boccone a me è piaciuto sempre moltissimo il Bancogiro, che è anche tra l’altro un posto veramente bello da visitare. Si trova sotto il Ponte di Rialto; è una sorta di piazzetta dove si trovano tantissimi ‘bacaretti’ dove fare aperitivi. Il bacaro è il classico bar tradizionale veneziano dove mangi uno stuzzichino, mangi una soppressata, mangi qualcosa di buono e ci aggiungi l’ombra, che è il termine veneziano per un goccetto di vino. Questa è un’esperienza da fare: se prendi l’aperitivo e ti fermi al Bancogiro hai fatto sicuramente del buono. Fidatevi del parere di un buongustaio!”

3) “Poi per me il fascino principale è quello di montare su una barca, un vaporetto, un motoscafo un taxi… vabbè la gondola è un classico, nemmeno la nomino. Per me la cosa migliore resta il classico vaporetto, mi metto sempre di fuori a prua e mi godo il panorama, per me ha un fascino particolare. Va lento e certa gente si lamenta, ma a me piace: rilassante, va a due all’ora, ma mi godo tutta la bellezza di questa città. Poi è un po’ un’avventura… i biglietti costano davvero poco e valgono per tutto il giorno quindi non serve nemmeno avere una meta: in quel caso consiglio di fermarsi nelle varie isolette per esplorarle. La classica Murano ad esempio, dove fanno il vetro soffiato, è veramente un’isoletta molto bella e se vi capita vi consiglio di passarci!”

IPC Venezia

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari