Wednesday, Aug. 12, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 8 Giu 2017

|

 

WSOP – Thomas Pomponio milionario grazie al Colossus! Secondo braccialetto per Mosseri e Bach

WSOP – Thomas Pomponio milionario grazie al Colossus! Secondo braccialetto per Mosseri e Bach

Area

Vuoi approfondire?

È stata una nottata ricca di premiazioni e foto quella appena trascorsa alle WSOP di Las Vegas.

Si sono infatti conclusi ben quattro eventi al Rio e sono stati consegnati cinque braccialetti! Come è possibile? Beh, perché c’era di mezzo anche il Tag Team… Nell’evento a coppie ha vinto un duo di giocatori indiani che ha una storia incredibile da raccontare.

Nel frattempo Thomas Pomponio è diventato milionario grazie al COLOSUSS III da oltre 18mila iscritti e Daniel Negreanu è andato a un passo dal suo settimo braccialetto in carriera, facendosi bustare in quattro mani nel Day 4 dell’Omaha Championship da Abe Mosseri.

 

Event #5: THE COLOSSUS III – $565 NL Hold’em

Il final day del COLOSSUS ha visto nove giocatori darsi battaglia al tavolo finale per una prima moneta da 1 milione di dollari!

Surreale“. Così ha definito la sua vittoria Thomas Pomponio, player del New Jersey che prima di questo risultato poteva vantare meno di 140mila dollari shippati live, aggiungendo: “Fin da bambino sognavo di vincere questo braccialetto“.

Pomponio ha scelto uno degli eventi più complicati per realizzare il suo sogno, visto che l’ha spuntata tra oltre 18mila entries! Ha iniziato l’heads up finale con la metà delle chips rispetto a Taylor Black. Un colpo dominato con A-K vs A-10 ha però ribaltato la situazione.

L’ultimissimo spot ha visto A6 di Pomponio reggere contro J8 di Black su un board Q4Q 3 7. Il runner-up si accontenta di 545.430 dollari.

Non è riuscito a scalare molte posizioni invece Matt Affleck, ripartito in fondo al count a nove left e classificatosi alla fine ottavo per 103.090 dollari di premio.

 

Event #9: $10,000 Omaha Hi-Lo 8 or Better Championship

È durato solamente quattro mani il Day 4 dell’Omaha Championship! Abe Mosseri partiva quasi con il doppio delle chips rispetto a Daniel Negreanu e non si è fatto fregare.

Mosseri ha incassato 388.795$ e ha dichiarato a caldo: “Ieri è stata una battaglia molto combattuta. Oggi però ho stracciato il mio avversario. È grandioso aver vinto il mio secondo braccialetto“.

Mosseri infatti aveva vinto nel 2009 il suo primo braccialetto WSOP, nella variante Deuce to Seven Triple Draw. Ora lo attendono altri cinque o sei eventi WSOP, stando a quanto dice.

Negreanu, che continua a vloggare tutto anche al tavolo con il suo smartphone, si è poi schierato nell’Heads Up Championship con scarsi risultati facendosi battere pure dallo spagnolo Adrian Mateos.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Event #10: $1,000 Tag Team NL Hold’em

È terminato anche il secondo evento Tag Team di queste WSOP, con la vittoria di una coppia dalle chiare origini indiane.

Nipun Java e Aditya Sushant si sono messi ai polsi i loro primi braccialetti WSOP in carriera shippando oltre 150mila dollari di primo premio.

Java e Shushant sono entrambi nati in India ma si sono conosciuti tre anni fa in America. Sono diventati amici e hanno deciso all’ultimo momento di partecipare insieme a questo evento.

Java infatti spiega: “Dovevo partecipare con un altro compagno che non si è svegliato in tempo. Il destino ha voluto che succedesse“.

Anche il finale del torneo è stato emblematico. Sushant ha vinto l’ultima mano solo perché aveva dato il cambio a Java che doveva andare in bagno

Nell’ultimo colpo Sushant con A8 ha avuto la meglio contro KQ di Pablo Mariz grazie a un board assurdo: Q-Q-3-A-A.

 

Event #11: $1,500 Dealers Choice 6-Handed

Chiudiamo il nostro report con la vittoria di David Bach nel Dealers Choice. Pure lui, come Mosseri, aveva vinto il suo primo braccialetto nel 2009, giocando a HORSE.

Ora è arrivato un bis da 119.399 dollari. A caldo il vincitore ha dichiarato: “Gioco sempre mixed game e questo torneo è uno dei migliori“.

Bach al tavolo finale è stato sempre in testa al count e ha eliminato quasi tutti gli avversari personalmente, ad eccezione del sesto classificato Wook Kim, bustato dal runner-up Kevin Iacofano.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari