Thursday, Dec. 2, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 6 Giu 2017

|

 

Maria Elena Giunchi, migliore lady delle ISOP, vola alle sue prime WSOP: “Non sto più nella pelle”

Maria Elena Giunchi, migliore lady delle ISOP, vola alle sue prime WSOP: “Non sto più nella pelle”

Area

C’è anche una donna tra i componenti dell’Italian Poker Team 2017 quasi pronto per volare a Las Vegas!

Maria Elena Giunchi, avvocato udinese, si è guadagnata infatti il suo pacchetto in qualità di migliore lady della stagione ISOP 2016/2017.

Maria Elena è riuscita a piazzarsi settima nel Main Event dei Campionati Italiani di maggio al Perla, beffando così sul più bello la rivale Carmen Marcuccio nella speciale classifica stagionale delle ‘quote rosa’.

Ovviamente per Maria Elena, che frequenta i tavoli da appena due anni, la gioia è immensa: “Non vedo l’ora di partecipare alle mie prime WSOP!

Io sono già stata a Las Vegas in passato ma quella volta nemmeno conoscevo il poker! Ho cominciato a giocare solo nel 2015.

Il  mio fidanzato Armando Masci, avvocato come me, è anche il mio maestro di poker. Lui mi ha insegnato soprattutto a giocare in bankroll. Il poker per noi è un hobby, al quale però ci approcciamo in maniera abbastanza seria e metodica.

Abbiamo iniziato a giocare con più convinzione dopo un fortunato weekend a Nova Gorica a fine 2015. Io in quei giorni vinsi il Perla Poker Festival mentre Armando shippò il Warm Up. Diciamo che da allora ho cominciato a credere nelle mie capacità“.

 

 

Ecco come è proseguito il percorso di Maria Elena e Armando: “Compatibilmente con il nostro lavoro abbiamo cominciato a giocare qualche torneo più importante, a volte vendendo anche quote.

Ci siamo concentrati soprattutto sulle ISOP, anche se in verità io ho giocato solo tre tappe di questa stagione. Poi a maggio è arrivato l’exploit finale…

Abbiamo giocato un satellite in un club di Udine e Armando lì si è preso un ticket per il Campionato Deep, dove ha shippato il premio più ricco dopo un deal con Roberto ‘RoRo’ Roberti. Poi è toccato a me gioire per il final table del Main Event.

Prima dei Campionati di maggio Carmen Marcuccio era praticamente sicura di vincere la classifica ladies, tanto che non ha giocato il Main da 1.000 euro di buy-in.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Io ero sesta nella speciale classifica, ma grazie al mio 7° posto la situazione si è ribaltata! Così ho vinto un pacchetto per volare in Nevada con l’Italian Poker Team. Là giocherò uno degli ultimi eventi dei Campionati del mondo 2017, dal buy-in di 1.500 dollari“.

 

 

Maria Elena ha già programmato la trasferta oltreoceano: “Il team delle ISOP sarà a Las Vegas dal 3 al 10 luglio. L’evento che giocheremo inizierà per la precisione il 5 luglio e finirà l’8 luglio.

Io e Armando voleremo però in anticipo verso gli USA. Abbiamo pensato di fare un po’ di vacanza a New York e Los Angeles.

Nel caso le cose dovessero andare bene al Rio, potremmo addirittura concederci il sogno del Main Event WSOP… Sarebbe il massimo“.

Alcuni dettagli potrebbero cambiare se Maria Elena o Armando dovessero vincere un altro pacchetto nell’ISOP Special Vegas in programma questo weekend al Perla

Abbiamo chiesto infine a Maria Elena chi sogna di trovare ai tavoli del Rio. Sentite cosa ci ha risposto: “Magari meglio trovare un grande campione al tavolo vicino, così lo posso conoscere ma senza averlo contro… Comunque mi piacerebbe che fosse Fedor Holz perché lo ammiro come giocatore, sta dominando le scene.

In alternativa non mi dispiacerebbe Daniel Negreanu, perché mi sembra una persona molto a modo, una presenza simpatica e piacevole da avere al tavolo. Cosa che, considerata la tensione di certi momenti, non guasta mai“.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari