Wednesday, Aug. 12, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 11 Mag 2016

|

 

Reg Identikit – Nikol ‘barabbic’ Babic: “Sono un autodidatta vincente!”

Reg Identikit – Nikol ‘barabbic’ Babic: “Sono un autodidatta vincente!”

Area

Vuoi approfondire?

Torna la nostra rubrica dedicata ai grinder nostrani, dedicata oggi ad uno dei più brillanti interpreti in MTT.

A differenza di tanti giovani player online, Nikol “barabbic” Babic ha effettuato un percorso atipico, partendo dai sit’n’go, passando per il cash game per poi rendersi conto di essere decisamente più predisposto per i tornei multitavolo. Il classe ’92 ci ha raccontato la sua crescita, dagli antipodi ad oggi:

“Ho conosciuto il Texas hold’em grazie a Poker1Mania! Mi sembrava un bel gioco e come molti subito ho iniziato a giocare dei sit’n’go con gli amici a pochi euro. A 19 anni ho dunque provato a mettere qualche centinaio di euro su Poker Club, ma non ero ancora all’altezza e dopo essermi costruito un piccolo bankroll, un anno dopo non avevo più nulla… Dopo qualche mese di stop ho dunque effettuato la mia prima ricarica su PokerStars provando ad affrontare il gioco in modo meno scriteriato e iniziando a studiare. Ripartivo da zero e ho scelto i microstake zoom; giocavo tantissimo e riuscivo a fare profit. Ho leveluppato pian pianino arrivando fino al NL25 e senza nemmeno renderne conto avevo già raggiunto l’impensabile status di Supernova. A quel punto, però, la svolta: nonostante i discreti risultati mi sono reso conto che non ero fatto per il cash e sinceramente non mi sentivo troppo confident. Ho passato settimane a guardarmi decine di episodi di vari European Poker Tour su youtube e mi sono buttato negli mtt.”

La scelta si rivela quantomai azzeccata. Il mantovano diventa una vera e propria macchina da MTT!

“Ho subito centrato qualche buon risultato in tornei low buy-in. Nel mentre ho continuato a studiare e ho affinato uno stile sempre più aggressivo. Nell’estate 2014 vinco il primo e unico torneo riservato ai Supernova a cui ho partecipato e pochi giorni dopo chiudo al terzo posto un Night On Stars. Da quel momento non mi sono più fermato! Hei mesi seguenti ho vinto un evento TCOOP con un primo premio da 17.000€, il mio grande shippo di sempre, e ho continuato a centrare ottimi risultati in tanti tornei. In poco tempo mi ero trovato dall’avere poche centinaia di euro, ad un conto davvero invidiabile per un 22enne…”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

8-10 ore di sessione al giorno e spending da capogiro. La routine di Nikol è tutt’altro che una passeggiata:

“Ogni giorno faccio quasi tutti i tornei dalle 15 in poi. Lo spending giornaliero si assesta sui 1.500€. Ora gioco quasi esclusivamente su PokerStars, fatta eccezione per qualche domenicale nelle altre room. Gli MTT mi affascinano perché sono una disciplina mutevole nella quale non c’è una strategia perfetta. Ogni giorno si può decidere di cambiare il proprio gioco ed ogni tanto i tornei ti regalano quelle botte di adrenalina che sicuramente il cash non ti può dare! Fondamentale, per la mia crescita è stata la costanza: continuando a cliccare e guardando bene il gioco dei player più aggressivi, barcia per citarne uno, sono riuscito a trovare la mia dimensione e consolidare uno stato mentale vincente. Credo che quello sia il vero segreto per essere vincenti (dando per scontato di bettare sempre in tutte le street, obv)! Battute a parte credo che la chiave di tutto sia quella di restare sempre umili, provando nel mentre a carpire quei ‘trucchetti’ utilizzati dai giocatori più forti per poi implementarli nel proprio gioco.”

Impossibile non provare tanta stima (per qualcuno sarà bieca invidia) per un ragazzo che da semplice appassionato, puro autodidatta, è riuscito a diventare uno dei regular online più vincenti in Italia:

“Ho sempre fatto tutto da me. Come detto in precedenza è stato importantissimo guardare i video dei grandi campioni per provare a capire i loro livelli di pensiero. Di review, difatti, in realtà ne faccio meno di quanta dovrei. Inoltre sono uno a cui piace stare sulle sue e il confronto con altri reg latita, ma credo possa essere molto importante, anche più dello studio teorico a cui mi sono sempre affidato. I miei idoli nel mondo del poker? Benny Spindler, Joseph Cheong e Ole Schemion. Per quanto riguarda l’online, e i miei colleghi, se devo fare un nome non ho dubbi: ‘Deneb93’!”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari