Monday, Nov. 29, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 14 Feb 2017

|

 

Foldare i Kappa preflop? Randy ‘Nanonoko’ Lew racconta la sua esperienza al PCA delle Bahamas 2016!

Foldare i Kappa preflop? Randy ‘Nanonoko’ Lew racconta la sua esperienza al PCA delle Bahamas 2016!

Area

Vuoi approfondire?

Quante volte avrete sentito parlare di qualcuno che, pur con tanta fatica, è riuscito a passare due bei Kapponi preflop.

La storia che vi ha raccontato è di una logica schiacciante: l’avversario è un tipo tight, non farebbe mai una mossa fuori dalle righe e per la prima volta in tutto il torneo si prodiga in una sofferta 4-bet che assomiglia più a un click raise a giudicare dalla size.

E’ stata dura ma alla fine ho passato, non poteva avere altro che gli Assi…” conclude il vostro ipotetico interlocutore, mentre in un angolo della vostra mente pensate: e se non fosse così?

Poi capita che vi ritroviate nella stessa medesima situazione, con una dinamica pressoché identica, ma a differenza del racconto epico dell’amico di turno decidete di spingere tutto il vostro stack al centro perché “se ha gli Assi è un cooler, mica devo farmi palleggiare dal primo signorotto che passa!

Il resto lo sapete già: l’avversario snappa con la velocità della luce e gira gli Assi.

Lo sapevo!” esclamerete scuotendo lentamente la testa china e gli occhi socchiusi nella recondita speranza di vedere un altro Kappa manifestarsi miracolosamente sul board.

Quel che Randy ‘Nanonoko” Lew ha raccontato ai colleghi di Pokernews.com qualche settimana fa è qualcosa di molto simile, eppure stiamo parlando di un player affermato sia nel circuito live che, soprattutto, nell’online.

La giornata volgeva al termine e dalle  30.000 chip di partenza ero riuscito a raggiungere le 80.000 ai blind 400/800 giocando in modo piuttosto aggressivo, finché non mi trovo con K-K da UTG…Apro a 1.800, alcuni player chiamano e un signore, molto probabilmente un amatore, che non si era inventato nulla fino a quel momento salvo un piccolo bluff qualche mano prima, 3-betta a 7.300. Io decido di 4-bettare a 16.300 per isolarmi e dopo una breve riflessione lo stesso signore 5-betta a 29.700 lasciandosi circa 21-22K dietro. Fino a qualche secondo prima ero pronto a snappare un eventuale all-in, ma vista la situazione, la size scelta e la tipologia di avversario ho pensato: questo può avere solo gli Assi.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il pot è superiore alle 40.000 chip e Randy dovrebbe aggiungere circa 13K oltre ai residui 22 dello stack avversario, il quale nel caso chiamasse farebbe lievitare il pot a oltre 100K.  Insomma, si tratta di investire qualcosa come 35K per vincerne il triplo con la second best starting hand del gioco: cosa fare?

Ero praticamente sicuro che con le Dame o con A-K le avrebbe messe tutte al centro senza inventarsi delle size particolari, ma alla fine, dopo aver fatto un po’ di calcoli, ho deciso di chiamare. Cosa ha girato? Gli Assi naturalmente…La prossima volta, specialmente live dove è possibile prendere dei tell piuttosto chiari, ci penserò due volte prima di commettere lo stesso errore!

httpv://www.youtube.com/watch?v=sSFx31ffi-4

 

E a voi è mai successa una situazione simile? Scriveteci come avete reagito commentando sulla nostra Fanpage!

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari