Monday, Aug. 10, 2020

Strategia

Scritto da:

|

il 4 Lug 2020

|

 

L’incredibile fold di Wiktor Malinowski che ha fatto infuriare Anton Wigg

L’incredibile fold di Wiktor Malinowski che ha fatto infuriare Anton Wigg

Area

Vuoi approfondire?

Una querelle via social ha inondato qualche giorno fa le bacheche dei regular dei circuiti High Roller.

La discussione è nata dopo un fold estremo e molto discusso di Wiktor ‘limitless’ Malinowski a un torneo online da 10.000$ di buy-in.

Il professionista svedese Anton Wigg, quasi tre milioni di dollari vinti in tornei dal vivo, ci ha visto ‘del marcio’.

Ma non è assolutamente detto che avesse ragione, anzi…

 

La mano incriminata e le odds del call

Ecco la mano che ha fatto infuriare lo svedese. Wiktor Malinowski con K9 apre 10.000 da cutoff, da small blind Mikita Badizakouski tribetta 28.000 restando con appena 504 chips dietro, Malinowski folda.

In pratica il fenomenale ‘limitless’ doveva mettere 18.504 su un piatto di 46.000, dando per scontato che anche le ultime 504 chips di Badziakouski sarebbero finite nel mezzo.

Per pot odds il punto di break even del call è al 28%. Chiamare sembrerebbe quindi sempre obbligato. Se Badziakouski pushasse top5%, le odds di K-9s sarebbero comunque al 29% e il call sarebbe dunque positivo, come si può vedere nella schermata di PokerStove:

Discorso diverso se invece Mikita pushasse ben più stretto. Ad esempio contro un range di push composto da JJ+, il K9s di Malinowski avrebbe grossomodo il 25% di probabilità di vittoria:

Per la cronaca, Badziakouski aveva AQ.

 

Le accuse di Anton Wigg

Come detto il fold di Malinowski ha fatto saltare la mosca al naso al player svedese Anton Wigg, che su Twitter ha postato un cinguettio ironico:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Come diventi un grande vincente a poker?”

“Oh sai, studio PIO, grindi, lavori sull’aspetto mentale del gioco e…”

Al Tweet Wigg ha allegato anche un video dal titolo che non lascia spazio a interpretazioni: “Nice collusion al 10k”.

Secondo lo svedese quindi, Malinowski avrebbe infranto l’integrità del gioco colludendo in favore di Badziakouski. Ma in realtà il fold di ‘Limitless’ può avere benissimo altre ragioni.

 

Le ragioni del fold

Che due giocatori del calibro di Wiktor Malinowski e Mikita Badziakouski si possano mettere a colludere in un evento online normalissimo per gli standard cui sono abituati, ci sembra davvero una ipotesi troppo strana.

Poi di sicuro tutto è possibile, ma per iniziare abbiamo cercato di capire quelle che potrebbero essere state le ragioni di ‘Limitless’ quando ha deciso di piazzare questo incredibile fold.

La più ovvia riguarda una questione di range: ‘Limitless’ è ben consapevole che Badziakouski, quando pusha sul suo raise di 2,5bb, ha un range molto stretto e composto da mani di assoluto valore, visto che per pot odds, con quello stack, ha una fold equity prossima allo zero.

Come abbiamo visto sopra, se Badziakouski pushasse solamente top2 %, il call di Malinowski sarebbe a perdere: il polacco dunque potrebbe aver stimato come eccessivamente stretto il range di push avversario.

Oppure, più banalmente, l’incredibile fold di Malinowski potrebbe essere frutto di un ‘misclick’, o di una ‘misread’ dello stack avversario.

 

 

Foto di copertina by Neil Stoddart / PokerStars

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari