Tuesday, Dec. 7, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 9 Dic 2020

|

 

Doug Polk prende il largo nella sfida contro Daniel Negreanu

Doug Polk prende il largo nella sfida contro Daniel Negreanu

Area

Vuoi approfondire?

Dall’ultimo aggiornamento, la sfida Doug Polk vs Daniel Negreanu a cash game heads-up 200$-400$ ha vissuto cinque sessioni infuocate.

Ad avere la meglio è stato lo specialista statunitense, che già avevamo lasciato in vantaggio di poco più di sei stack. Ora ha preso il largo.

A marcare la differenza è stata una sessione in particolare in cui Polk si è alzato dal tavolo con quasi dieci stack di profitto.

A Negreanu invece non sono bastate le tre sessioni di fila in cui è risultato vincente: nella migliore di queste ha sfilato all’avversario un solo stack. Vediamo subito nel dettaglio una sessione alla volta.

 

12° sessione

“Sessione monster oggi. Hittato di tutto. Ogni hero call è andato bene. Ogni big bluff è andato liscio. Ogni runout mi ha dato il nuts. Ogni all-in ha portato le chips dalla mia parte. E’ stata la sessione-tipo dei sogni.”

Le righe di Doug Polk su Twitter spiegano bene. Nella primissima mano con coppia di 8 lo statunitense porta via il primo stack a Negreanu che bluffa in triple-barrel con gusthot.

Poi Negreanu lascia altri stack con scala contro colore runner-runner (KA<46) e con una coppia di donne scoppiata al river da Doug Polk con un’altra coppia di otto.

Al termine delle 684 mani Polk registra un profitto di 332.178$. Sui social Negreanu ha postato la foto di una bella bottiglia di vino:

“Stanotte celebro una sessione giocata bene con una bottiglia di quello buono. Sono incredibilmente contento di come ho giocato, che è tutto quello che puoi controllare. C’è tanto lavoro da fare per tornare a pari ma questi swings erano assolutamente messi in conto”

 

13° sessione

Son subito scintille con Negreanu che incamera uno stack chiamando al river il push di Polk che gira draw missato. Il canadese prende il largo superando i centomila dollari di vantaggio e poi prende un altro stack al rivale shovando in overbet al river con AK su Q2K75 e trovando il call di Polk con JQ.

Prima della fine della sessione Polk riesce a ridurre lo svantaggio grazie a una big hand che gli permette di incamerare tre buy-in. Polk shova sull’asso, river che gli dà la top pair, Negreanu chiama con la sua top pair floppata, di nove, e chiude le 476 mani della sessione con appena 17.780$ di vincita.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

14° sessione

600 mani di vere montagne russe. Doug Polk trova un paio di river fortunati, ma poco dopo Negreanu si rifa sotto pushando con A-Q su board Q-high e trovando l’herocall avversario.

In questa sessione i giocatori sono seduti con 200bb e i big pot si susseguono. Con coppia di nove Polk chiama due strade le bet di Negreanu su board 2-5-K-K e poi pusha sulla third-barrel committante del canadese sul 9 river.

Negreanu recupera poco dopo, incassando un big pot da 185 mila dollari grazie a un cooler con overflush. Prima che la sessione finisca il canadese vince un altro big pot in cui con AT chiama la tribet preflop e poi il bet-bet-push di Polk su board A385Q: lo statunitense beccato in bluff gira T9.

Grazie al duplice colpo di coda Negreanu chiude con 10.000$ in attivo dopo essere stato sotto per buona parte della sessione.

 

15° sessione

Polk incamera subito uno stack andando in all-in su flop Q-high con KQ>QJ. Negreanu poco dopo recupera con coppia di assi contro il bluff avversario.

La costante di questa sessione è il continuo andirivieni di chips. A determinarne l’esito è il più doloroso dei cooler poche mani prima della fine: con coppia di re Polk trova Negreanu con gli assi. Il canadese chiude in vantaggio di 46.851$, poco più di uno stack, su 452 mani giocate.

 

16° sessione

Nella sessione di ieri Polk è tornato a vincere e lo ha fatto alla sua maniera. Per Negreanu sono stati cooler e river a sfavore, e bluff con bad timing.

In 824 mani Polk ha incassato 4 stack rotondi, 160 mila dollari. Adesso il suo vantaggio è di 674.000$ su 7921 mani giocate.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari