Thursday, Oct. 29, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 7 Giu 2016

|

 

WSOP – Quarto braccialetto per Robert Mizrachi e finalmente una gioia anche per Kyle Julius

WSOP – Quarto braccialetto per Robert Mizrachi e finalmente una gioia anche per Kyle Julius

Area

Vuoi approfondire?

Sono stati assegnati alle WSOP 2016 i primi mitici braccialetti nei tornei aperti a tutti, escludendo dunque l’evento #1 dei dipendenti.

Si sono conclusi nella notte infatti gli eventi #3 e #4, con delle storie molto interessanti da raccontare, mentre la maratona del Colossus deve ancora conoscere il suo vincitore.

Partiamo naturalmente dagli esiti del Seven Card Stud Championship da 10.000$ di buy-in. Al tavolo finale Robert Mizrachi ripartiva da chipleader e non ha deluso le aspettative!

Proprio lui è andato a vincere tra 87 iscritti superando in heads-up Matt Grapenthien, che era già alla vigilia l’avversario più temibile con il secondo stack del chipcount.

L’ultimissimo colpo del torneo ha visto Mizrachi puntare su tutte le strade e girare alla fine tris di assi (due erano coperti) contro una misera coppia di 4 del runner-up Grapenthien.

Al terzo posto ha chiuso George Danzer che è stato protagonista di una grande rimonta al final day, visto che ripartiva all’ultimo posto del count.

Ecco la top ten del payout di questo Championship d’elite. Come potete vedere tra i primi dieci l’unico europeo era Danzer.

 

payout-mizrachi

 

Robert Mizrachi grazie a questa vittoria ha intascato 242.662$ e si è messo al polso il quarto braccialetto WSOP della sua carriera, superando il fratello Michael fermo a tre braccialetti!

Nelle foto di rito gli amici hanno mostrato infatti orgogliosi il quattro con le dita. Non poteva mancare Michael. In una di queste foto si è infilato anche il nostro Max Pescatori, che spunta con il suo ciuffo biondo e gli immancabili occhiali.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

mizrachi-pesca

 

Passiamo all’evento #4, la novità Top Up Turbo dove il nostro Federico Butteroni si era piazzato a premio nel Day 1. Qui al final day l’osservato speciale era Ben Yu che inseguiva il suo secondo braccialetto WSOP.

Ripartendo dal quarto posto del chipcount però Yu non è andato oltre la terza posizione. Hanno fatto peggio Karl Held e Hugo Perez, la coppia di testa a inizio giornata che ha chiuso al 4° e 5° posto.

A chi è spettata la gloria dunque? Al vincitore Kyle Julius, uno che il grande shippo live l’aveva solo sfiorato finora in carriera, per varie volte.

L’americano Julius infatti nel 2012 si piazzò secondo alla PCA delle Bahamas e in un evento da 5k alle World Series. Nonostante i 3 milioni shippati live in carriera, mancava ancora un primo posto nel suo curriculum su HendonMob!

La vittoria è arrivata alla fine in questo evento Turbo delle WSOP e sicuramente è stato più importante il titolo piuttosto che i 142.972$ della prima monetta.

In heads-up ha dovuto superare il belga Bart Lybaert, che si accontenta di 88.328$. Nell’ultimo colpo Julius ha pushato con 4-4 e Lybaert ha chiamato con K-9, perdendo il flip.

Tra l’altro a fine luglio, dopo le WSOP, Julius dovrebbe anche diventare padre! La sua fidanzata aspetta il primo bambino. Complimenti e in bocca al lupo alla coppia! Questo è proprio un momento magico per loro.

 

payout4

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari