Saturday, Oct. 23, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 25 Nov 2015

|

 

Il futuro dei regular cash per Davide Nardelli: “Grinding multiroom, meno tavoli e gioco più focused”

Il futuro dei regular cash per Davide Nardelli: “Grinding multiroom, meno tavoli e gioco più focused”

Area

Vuoi approfondire?

Novembre 2015: pokeristicamente si sta per concludere un’era.

Le nuove linee guida dettate da PokerStars per l’anno a venire hanno portato tanti mass grinder cash game a rivedere i propri piani futuri.

Oltre ad un Vip System assolutamente rivoluzionario, la room della picca rossa ha annunciato che limiterà (per poi eliminare definitivamente?) l’utilizzo dei software dei supporto.

Grande soddisfazione per i recreational player, che in larga parte ritengono l’hud un ausilio non necessario e discriminante, perchè esageratamente vantaggioso per chi ne fa uso.

Sulla questione è intervenuto Davide “sheah18” Nardelli, che ha voluto mettere in chiaro il suo pensiero una volta per tutte:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Personalmente non credo che l’hud incida come pensano in tanti; è sempre stata un’arma più, usata verso coloro che quest’arma avrebbero potuto utilizzarla a loro volta! – spiega Davide.

Che poi puntualizza con un paragone bellico: “Supponiamo che il poker sia una guerra e proprio come in guerra c’è una evoluzione nelle armi utilizzate. All’inizio tutti usavano una clava ed un bastone appuntito e poiché anche gli altri usavano sempre clava e bastone erano tutti alla pari nei combattimenti. Dopo migliaia di anni si e arrivati alle pistole ed ai fucili e allora la gente necessariamente ha dovuto adattarsi e combattere con pistole e fucili. Nonostante tutto, i più forti continuavano a vincere le guerre… E se un giorno pistole e fucili venissero banditi, e si tornasse a combattere con le fionde, i più bravi rimarranno i più bravi, perché la selezione e il processo di evoluzione della mente e capacità umana prescinde dalle armi utilizzate che non sono altro che un mezzo per un fine. Semplificando il concetto: secondo voi un mio collega universitario si lamenterebbe mai degli scarsi voti conseguiti rispetto a me per esempio usando come scusante: “…ma io non ho tutto quel tempo per studiare!”? I fish che incontro al 100 e 200 perderebbero contro i regs anche con il doppio delle carte.”

Per quel che concerne la pianificazione futura, Nardelli condivide in toto il pensiero del Team Pro Online ‘Actaru5’:

“In sostanza ha analizzato tutti i punti focali e non posso che sottoscrivere le sue parole. L’unica cosa a cui non ha assolutamente accennato è però la più importante, ovvero lo scenario futuro più probabile. Sono convinto che ci sarà uno spostamento di massa su altre piattaforme con back più alte per coloro che giocavano dal nl100 in su con l’obiettivo primo di multiroommare. È chiaro che si ritornerà ad un gioco più focused, cercando di mantenere sempre A-game invece che B- e C-game a cui eravamo abituati grindando spinto [nel link una recente sessione 4x zoom + 8x normal di ‘sheah18’]. Il problema é che non siamo piu nell’era d’oro, dove giocando 10/8 iper straight forward si tenevano 6bb/100 al nl600. Oggi il reg piu scarso è comunque preparato almeno quanto il più forte di 5 anni fa…”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari