Chris ‘Jesus’ Ferguson riappare alle WSOP! “Sono qui solo per giocare a poker” | Italiapokerclub

Friday, May. 29, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 6 Giu 2016

|

 

Chris ‘Jesus’ Ferguson riappare alle WSOP! “Sono qui solo per giocare a poker”

Chris ‘Jesus’ Ferguson riappare alle WSOP! “Sono qui solo per giocare a poker”

Area

Vuoi approfondire?

La storia la conosciamo tutti.

Il 15 aprile 2011 il Dipartimento di Giustizia Americano spense l’interruttore del poker online USA mettendo a nudo le irregolarità della room più amata e trafficata al mondo.

Full Tilt Poker si basava su uno schema Ponzi: l’amministratore delegato Raymond Bitar e i due fondatori Howard Lederer e Chris Ferguson vennero incriminati per aver raggirato migliaia di giocatori, i quali si ritrovarono improvvisamente con l’impossibilità di fare log in e prelevare i propri fondi.

Circa 3 anni dopo, dopo essere stata rilevata da PokerStars, Full Tilt riuscì a rimborsare gran parte dei suoi ex giocatori: tutto perfetto negli USA, dove i player riuscirono a tornare in possesso dei soldi presenti nel conto gioco, meno in bene in Paesi come il nostro nel quale i fondi vennero ridistribuiti in attività promozionali aperte a tutti.

Nei giorni che seguirono lo scandalo, Bitar, Ferguson e Lederer fecero in modo di far perdere le proprie tracce. Dal 2011 ad oggi non si avevano praticamente più notizie, fatta eccezione per il recente matrimonio “in grande stile” dell’ex Ceo della società.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La concreta possibilità di minacce e ritorsioni ha indotto “Jesus” e “The Professor” ad abbandonare ogni genere di circuito live, WSOP comprese. Wsop che nel 2012 decisero addirittura di rimuovere il gonfalone dedicato a Ferguson per la vittoria del main event 2000.

Pochi giorni fa, però, l’imprevedibile: un lustro dopo il black friday, e poche settimane dopo la fusione definitiva con PokerStarsChris Ferguson si è ripresentato ai tavoli del RIO (in foto copertina al tavolo con Max Pescatori) per questa 47° edizione dei campionati del mondo.

“I’m here just to play poker” (Sono qui solamente per giocare a poker) è l’unica stringata dichiarazione rilasciata da “Jesus” ai colleghi di Pokernews.com.

In attesa di vedere eventuali reazioni/azioni a questa sortita, abbiamo già contattato “The Italian Pirate” per avere qualche indiscrezione in più sulla presenza di Ferguson ai tavoli. Seguiranno inevitabili aggiornamenti…

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari