Sunday, Apr. 21, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 14 Lug 2017

|

 

WSOP – I magnifici 10 italiani a premio nel Main Event

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

WSOP – I magnifici 10 italiani a premio nel Main Event

Area

Vuoi approfondire?

Con la chiusura delle buste al termine del day 3 del Main Event WSOP, e tutti i giocatori rimasti in gara già a premio, si entra nel vivo del torneo di poker più importante al mondo.

La bandiera tricolore anche quest’anno è ben rappresentata, anzi, meglio dell’anno passato. Nel 2016 furono otto i poker player italiani a superare il day 3 del Main; quest’anno sono due in più, abbiamo un’armata azzurra composta da dieci elementi!

Andiamo a conoscere i dieci giocatori che andranno a caccia del braccialetto da otto milioni e centocinquantamila dollari!

FILIPPO GANDINI – 1.103.000

In testa alla compagine italiana e in ventitreesima posizione nel chipcount totale del Main Event, Filippo Gandini ha uno stack di tutto rispetto con più del triplo dell’average. (foto by PokerStars)

La sua transizione dal poker online ai tornei dal vivo è avvenuta soltanto due anni fa, prima con un Italian Poker Open e poi con una grande performance al day 3 dell’EPT Grand Final 2015 di Montecarlo.  

In terra monegasca Filippo è tornato a fare benissimo conquistando pochi mesi fa la picca in un side event del PokerStars Championship: vedremo cosa sarà capace di fare a Las Vegas con questo super stack al day 4 del Main Event!

ALESSANDRO MINASI – 640.000

Questo player torinese è uno dei giocatori italiani con più esperienza nel circuito dei live.

La sua carriera pokeristica è decollata con la vittoria all’IPT di Sanremo nel 2010, e da sette anni a questa parte Alessandro ha continuato a inanellare risultati, comprese le due vittorie al WPT National di Venezia nel 2014 e al Mini IPT l’anno successivo, per un totale di più di 800.000 dollari in vincite su Hendon Mob.

DARIO DELPIANO – 428.000

27 anni, da Barletta, Dario sicuramente sarà uno dei più soddisfatti della propria performance al Main Event, perché non solo al day 4 si presenterà con uno stack superiore all’average, ma anche perché il ticket per il Main Event lo ha vinto qualificandosi online su SNAI!

Questo è anche il primissimo risultato ITM alle WSOP per il grinder pugliese, che non figura infatti su Hendon Mob. Con 15.000 dollari già in tasca ora inizia la corsa verso il braccialetto e gli otto milioni di primo premio!

DARIO SAMMARTINO – 361.000

Che dire di Dario, l’italiano più vincente di queste WSOP 2017?

Dopo una partenza incredibile con il terzo posto all’One Drop per un premio da 1,6 milioni di dollari, Dario ha continuato a iscriversi a tantissimi eventi WSOP, principalmente di Hold’em ma non disdegnando nemmeno i Championship più importanti delle varianti. E, dopo un altro tavolo finale sfiorato, è proprio nell’evento $25.000 High Roller di Pot Limit Omaha che ha trovato il secondo grandissimo risultato della stagione, con un sesto posto da quasi duecentomila dollari.

Sammartino può vantare più di 6,7 milioni di dollari vinti in carriera, come riportato su Hendon Mob, che fanno di lui il secondo italiano più vincente di sempre dopo Mustapha Kanit!

SERGIO CASTELLUCCIO – 310.000

Nel 2013 Sergio era arrivato vicinissimo a quel traguardo che tra gli italiani solo Filippo Candio e Federico Butteroni hanno saputo raggiungere. Il “Genio delle Tartarughe” si era fermato al quattordicesimo posto nel Main Event WSOP, mancando di un soffio l’accesso al final table tra i “November Nine”.

Da allora Sergio si è messo al dito un anello del WSOP Circuit vincendo il Main Event di Campione d’Italia e portando le sue vincite su Hendon Mob oltre i due milioni di dollari. Sarà questo l’anno della sua rivincita al Main Event, quando brucia ancora quella scala al river chiusa quattro anni fa dall’avversario?

MAX PESCATORI – 242.000

pescatori quarto braccialetto

Attenzione al Pirata! Caricato dalla nomination alla Poker Hall Of Fame, Max ha raggiunto per la prima volta la zona ITM del Main Event, nonostante lo giochi ormai da tantissimi anni.

Sfatata quindi la maledizione del Main, Pescatori va a caccia di un altro importante risultato dopo aver già messo a libretto tre tavoli finali in queste World Series 2017. Speriamo di replicare i festeggiamenti dell‘annata 2015, nella quale conquistò ben due braccialetti WSOP, con un grande risultato anche in questo Main!

Con 4,4 milioni di dollari vinti in carriera Max è al terzo posto della classifica degli italiani più vincenti su Hendon Mob, e l’azzurro più “braccialettato” di sempre grazie ai suoi quattro titoli WSOP.

ALESSANDRO BORSA – 187.000

alessandro-borsa

Il grinder milanese che ha collezionato tanti successi online con il nickname di “giuda90” e “giudinho“, è anche un bravissimo giocatore live, e ce lo ha dimostrato l’anno scorso quando, pochi giorni dopo essere sbarcato a Las Vegas nel suo primissimo viaggio oltreoceano, ha piantato una prima bandierina di grandissimo spessore: un terzo posto all’evento Summer Solstice delle WSOP per un premio da 180.000 dollari!

Le sue vincite nei tornei dal vivo secondo Hendon Mob ammontano a quasi 400.000 $, e ora si va a caccia di un altro risultato importante al Main Event!

FLAMINIO MALAGUTI – 162.000

Imprenditore italiano trasferitosi a Las Vegas negli anni 80, Flaminio è uno dei punti di riferimento degli italiani alle WSOP, sempre pronto insieme all’amico Fabio Coppola a dispensare consigli e suggerimenti per la vita a Sin City.

Sempre impegnato nei numerosissimi tornei live che si giocano a Vegas, solitamente Flaminio predilige i tornei dal buy-in meno elevato, come i Daily Deepstack del Rio che nel 2013 ha “grindato” fino ad arrivare in cima alla leaderboard. Ogni anno Malaguti fa un’eccezione alla regola per i $10.000 del Main Event e quest’anno l’investimento è ripagato, con 15.000 dollari sicuri in tasca e ancora un montepremi tutto da scalare!

ANGELO CUSINATO – 98.000

Purtroppo non abbiamo una foto di questo player italianissimo, emigrato in Canada decine di anni fa. I suoi risultati su Hendon Mob ammontano a 24.000 dollari, quasi tutti vinti in eventi locali canadesi con un exploit al Little One for One Drop delle WSOP 2014.

MARIANO CAFAGNA – 86.000

Un piccolo “giallo” circonda lo stack di Mariano, che sembra scomparso dai report ufficiali dello staff WSOP. Su Facebook però sembra confermata la sua presenza tra gli ITM, insieme all’amico e concittadino di Barletta Dario Delpiano di cui vi abbiamo raccontato poco fa.

La carriera di Mariano, che su Hendon Mob ha 17.000 dollari in vincite, prendeva il via nel 2011 con un secondo posto al Mini IPT di Malta, e in quell’occasione ci raccontava di sognare il Main Event WSOP: sogno che si è avverato grazie a questo piazzamento a premio! (foto by PokerStars)

SNAI POKER

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari