Monday, Aug. 15, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 26 Set 2015

|

 

Cash Game Analysis – Una mano giocata da “Jowy01”

Cash Game Analysis – Una mano giocata da “Jowy01”

Area

Vuoi approfondire?

E’ salito agli onori delle cronache pokeristiche per il challenge heads-up proposto a Daniele “superprimex” Primerano.

Andrea “Jowy01” è però un Supernova Elite affermato da tempo; regular dei tavoli 6-max dal Nl200 a salire, il catanese punta a confermare lo sette stelline anche in questo 2015.

Abbiamo dunque scelto proprio lui per la nostra rubrica del sabato dedicata al cash game.

Ecco uno spot di qualche tempo fa giocato ad un ring game 6-max NL200:

Solamente 4 players al tavolo, con hero che gioca da big blind con uno stack da 110bb (219€). Dopo il fold di cutoff e bottone, small blind (stack 286€) apre a 6€ e “Jowy01” decide di tribettare a 18€ con KQ. Oppo chiama.

In una dinamica di blind war è ovviamente molto complesso restringere il range di oppo. Presumibilmente potremmo escludere tutte le monster, che spesso potrebbero comodamente 4-bettare.

Il flop 2JJ è davvero dry e dopo il check dello small, “Jowy01” opta per una bet da 18€ (half pot) cercando di assicurarsi il piatto già in questa street. Oppo chiama ancora. A questo punto abbiamo certamente qualche info in più, ma non è ancora semplice scremare il range avversario. Qui potrebbe avere tutte le pocket pair tra i 2 e i 10, tante combo contententi un J (A-J, K-J, Q-J, J-10, J-9s, J-8s) o più raramente A high.

Il turn è un K che migliora sensibilmente la forza della mano di Hero che dopo il check dello small blind decide di checkare dietro sia per deception che per potcontrol. Qualora oppo leadasse nella street successiva, “Jowy01” chiamerebbe praticamente any river.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

L’unica che “Jowy1” non si augura di vedere è un A, che rovinerebbe e non poco la forza della sua mano. Puntuale ecco un A, ma small blind checka per la terza volta. A questo punto Hero potrebbe comodamente accontentarsi di un check behind, ma considerata l’action pre e flop, non sono in fondo tantissimi gli assi di villain.

“Jowy01” decide dunque di bettare circa 1/5 pot (15€ su pot da 70€). Questa bet è dunque evidentemente to induce: contro un avversario sensato non esistono mani da cui prendere value. Allo stesso tempo, però, non esistono nemmeno tante mani migliori…

E improvviso ecco quello che non t’aspetti: lo small blind decide di check/raisare all-in (250€, 183€ effettivi)!

L’importo appare chiaramente sproporzionato rispetto alle dimensioni del piatto e questa mossa pare davvero una move di braccio fatta un po’ a caso. Se ci pensiamo bene qui small blind rappresenta poco o nulla. Potrebbe sì avere un full house (A-J)?, ma spesso lo avrebbe bettato river per non rischiare di perdere value. Non esistono tante altre mani (se non un A-A trappato alla perfezione) che farebbero questa move.

“Jowy01” coerente con la sua puntata a indurre non si lascia intimorire e chiama.

Oppo mostra un 55 grossolanamente trasformato in bluff e hero si assicura un piatto da ben 436€!

Vi piace la condotta di “Jowy01”? Che voto date a quel bet/call river? Ditecelo sulla nostra fanpage!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari