Thursday, Jul. 7, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 10 Ott 2015

|

 

Cash Game Analysis – Una mano giocata da Matteo “RECOLE1982” Colantoni

Cash Game Analysis – Una mano giocata da Matteo “RECOLE1982” Colantoni

Area

Vuoi approfondire?

Per la nostra rubrica di cash game, abbiamo selezionato quest’oggi uno spot giocato dal Supernova Elite Matteo “RECOLE1982” Colantoni.

La mano in questione offre interessanti spunti di riflessione in tutte le street, concludendosi con un’action al river tanto inaspettata quanto smart.

Rivediamo l’action grazie al boom replayer e proviamo a entrare nella testa di Matteo per capire quali siano stati i ragionamenti che lo hanno indotto a tenere questa linea.

Siamo al tavolo Carpenter V, un NL200 6-max e Colantoni gioca per 100bb esatti. Dopo il fold generale, l’open (x2) con Q9 da bottone è davvero standard. Chiama solamente lo small blind, al quale possiamo attribuire dunque un range molto largo, il quale però difficilmente includerà premium hand, teoricamente più propense a tribettare.

Il flop recita J65 e lo small blind esce in donkbet 4€ (< half pot). Matteo qui ha sicuramente due vie da percorrere:

  • chiamare, tenendo dentro il range più weak di oppo e mascherando il suo flush draw
  • rilanciare, sfruttando l’equity della propria mano e provando eventualmente a vincere il pot ‘di braccio’ (simulando overpair) qualora cadessero due blank turn e river

Matteo propende per l’opzione più safe: call.

Al turn scende una Q e small blind checka. Il check lascia pensare che lo small abbia diverse volte J-x o qualche pocket pair, ‘spaventate’ ora da questa over card.

Per Matteo non esistono motivi per non bettare (per valore): “RECOLE1982” opta per una puntata a 12.07€ (2/3 pot), ma sorprendentemente oppo rilancia a 38€. A questo punto il suo range va necessariamente rivalutato: qui potrebbe avere doppie, set, straight draw/flush draw o combo draw. Insomma, davvero tanta roba.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Unica scelta per Colantoni è dunque quella di chiamare e rivalutare nuovamente river.

Il river è una Q… e small blind bussa!

Una volta centrato il trips, un player inesperto opterebbe tantissime volte per una bet. Ma fermiamoci un secondo a ragionare: da cosa potremmo venir pagati? Il nostro avversario ha donkbettato flop, check/raisato turn e checkato nuovamente river. Tutto il range di draw ha missato completamente e a scanso di history particolari che potrebbero indurlo a check/raisare in bluff (fanta-action), realisticamente non pagherebbe alcun genere di importo al river. In altre parole, le mani di valore che battiamo che giocano in questa maniera sono praticamente inesistenti. Se proprio vogliamo trovarne qualcuna potremmo pensare a qualcosa come A6 o AJ, ma davvero poco altro.

E per quanto sia difficile pensare oppo bussi al river una mano di valore (top value) dopo aver check/raisato turn, Matteo sa bene che non è questo lo spot dove puntare in quinta.

“RECOLE1982” bussa dietro con trips e oppo mostra 66: full house!

In game avreste checkato behind anche voi? Siate sinceri e ditecelo sulla nostra pagina Facebook!

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari