Sunday, Aug. 18, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 21 Ott 2015

|

 

Federico Butteroni alla corte di Phil Hellmuth: “Sarà il mio nuovo coach, mancano solo alcuni dettagli!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Federico Butteroni alla corte di Phil Hellmuth: “Sarà il mio nuovo coach, mancano solo alcuni dettagli!”

Area

Vuoi approfondire?

La notizia è di quelle che scottano.

Con ogni probabilità il coach del nostro november nine Federico Butteroni sarà nientemeno che il player più titolato della storia: Phil Hellmuth:

Abbiamo trovato un accordo e sono felicissimo di aver fatto questa scelta. Anche se per l’ufficialità mancano ancora alcuni dettagli posso affermare che al 99% Phil Hellmuth sarà il mio coach in vista dell’imminente final table al Main Event delle WSOP.”

phil-hellmuth

Il nuovo coach di Federico Butteroni impegnato ai tavoli nel corso delle WSOPE

La decisione di Federico è maturata nel corso della sua trasferta berlinese, in occasione delle World Series Of Poker Europe, dove ha preso parte ad alcuni eventi per poi tornare misteriosamente alla base…

Il motivo del suo ritorno in patria era inevitabilmente legato a questa importante decisione:

Fino a qualche settimana fa ho vagliato tante proposte anche se non ho mai pensato realmente di farmi coachare da qualcuno. A farmi cambiare idea inizialmente è stata una lunga chiacchierata con Greg Merson, che personalmente stimo molto sia come giocatore che come persona, e ho cominciato a ricredermi sulla questione. Non tanto perché avrei potuto migliorare chissà quale aspetto del mio gioco, piuttosto per il fatto di poterlo avere dalla mia parte e ascoltare i suoi consigli nel corso della partita.

federico-butteroni-greg-merson

Merson e Butteroni

L’intesa con il campione WSOP 2012 tuttavia non si è concretizzata, ma Federico ha aperto le porte ad una possibile collaborazione con qualcuno che avesse più esperienza di lui:

Nel corso del final table dovrò amministrare uno stack esiguo e il fatto di potermi giocare le mie chance di vittoria dipenderà molto dal riuscire o meno a centrare un double-up nelle fasi iniziali. Da buon giocatore cash-game ho un’ottimo feeling con l’action al tavolo e in una situazione particolare come quella che vivrò nelle prossime settimane l’intuito conterà non meno della strategia. Si tratta di uno ‘shot’ singolo, un’occasione che capita una sola volta nella vita e c’è poco spazio per commettere errori sotto tutti i punti di vista.

Dopo alcuni giorni di permanenza a Berlino arriva l’incontro con Phil Hellmuth, con il quale nel corso di una cena assieme ad un altro november nine, Zvi Stern, arriva l’illuminazione:

Phil Hellmuth è un personaggio unico, che ha costruito la sua fortuna grazie alla capacità di leggere al meglio gli avversari. Averlo al mio fianco nel corso del final table potrebbe essermi d’aiuto, non solo per i consigli che sarà in grado di darmi ma per la carica che è capace di trasmettere grazie al suo carisma.

Federico decide così di saltare il Main Event in quanto “troppo concentrato sul final table di novembre, non riesco a trovare gli stimoli adatti per esprimere il mio miglior gioco in queste WSOPE“, tornando alla base con qualche giorno di anticipo in modo da riflettere con maggiore serenità su una scelta così importante.

Il nostro ‘Niner’ partirà alla volta di New York nei primi giorni di novembre, “dove spenderò una settimana assieme a Phil per parlare di strategia e tutto ciò che può essere utile per fare il miglior risultato possibile!

httpv://www.youtube.com/watch?v=izL8iLRVB8M

Credits: 888Poker

 

 

 

Seguite con noi l’avventura degli azzurri alle WSOPE sul nostro Social Blog!

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari