Thursday, Oct. 29, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 27 Mar 2015

|

 

Thinking Process – Jackson “DJackMpkr” Genovesi massimizza con i suited connectors!

Thinking Process – Jackson “DJackMpkr” Genovesi massimizza con i suited connectors!

Area

Vuoi approfondire?

L’apertura dello ZOOM NL200, meno di due settimane or sono, ha già provocato scintille tra i più forti regular di PokerStars.it.

Pochi giorni fa, curiosando nell’observer di Antares, ci siamo imbattuti in uno spot davvero interessante giocato tra Jackson “DJackMpkr” Genovesi e “Tilt’n’Ass”.

Questo pomeriggio siamo finalmente riusciti a pizzicare l’estroverso player romano, che in questo 2015 si sta sdoppiando tra sessioni davanti al pc e la gestione del suo nuovo locale capitolino.

In questo spot, Jackson fa una premessa necessaria:

“Tra noi c’è un history infinita: lui mi conosce bene, io anche. E in questa mano ha inciso parecchio anche il flow del game: stavamo giocando da 2 ore, eravamo circa 25 player allo zoom, io avevo 200-300 x su tutti i tavoli e anche quello sposta, stavo giocando molto lag e lui lo sapeva…”

 Ed ecco il colpo in questione:
manioo

Ed ecco il tp, snocciolato street for street da Jackson:

PREFLOP

Come detto, anche in virtù degli stack che avevo ai tavoli, stavo giocando piuttosto loose. Decido quindi di tribettare con 56 la sua apertura da bottone. Allo zoom, ancor più che in un ring game classico, il call da small blind praticamente non esiste. Inoltre siamo circa 200x a testa e post-flop ho ampio margine di manovra. Il valore delle suited coonector aumentano in relazione ai blinds che abbiamo: più siamo deep e più prendono valore.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

FLOP

Il flop è decisamente favorevole: ho coppia, gutshot e backdoor flush. Decido di c-bettare standard circa half pot. Il mio avversario chiama ed è ancora piuttosto complesso assegnarli un range. Possibile abbia hittato un pezzo del board o sia semplicemente in floating visto che molto spesso questo flop aiuta molto di più il range del flatter.

TURN

Al turn scende una carta che aumenta notevolmente la mia equity, ma decido di checkare per due motivi: in primis per non essere rilanciato, in secondo luogo per simulare tutte quelle mani che giocherei così in pot control, come un J-x o addirittura un over pair. Allo stesso tempo il check potrebbe essere sinonimo di debolezza e il mio avversario, qualora fosse stato in floating, potrebbe puntare per stealare il pot. Sulla sea bet 3/4 pot, opto solamente per il call.

RIVER

Jolly! Il 2 è una delle carte più belle del mazzo. Difficilmente oppo può assegnarmi un flush runner-runner in un tribettato del genere dopo questa linea. Coerente con la linea tenuta al turn decido di checkare e non posso non chiamare sul suo over push. Il fatto che avesse il blocker nuts probabilmente gli ha dato quella spinta in più per shovare. Qualora fosse scesa una cuori che pairava il board avrei comunque chiamato. Anche su un 6 river sarebbe stato un call. Scelta complessa fosse caduto un 8, ma francamente non credo avrebbe mai over pushato in questi ultimi due casi…

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari