Saturday, Sep. 25, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 5 Dic 2015

|

 

WPTN – Denis Karakashi: “Sono molto più adatto al live che all’online!”

WPTN – Denis Karakashi: “Sono molto più adatto al live che all’online!”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Se l’edizione primaverile in laguna ha incoronato Amedeo Oddone Chieregato, nell’ultima tappa del WPT National giocata nello stivale è brillata la stella del giovane Denis Karakashi, che grazie ad un gioco spumeggiante è riuscito a conquistare indisturbato il trofeo e i 70.000€ in palio a giugno in quel di Sanremo.

“Dico la verità: sono stato indeciso fino all’ultimo anche perché gran parte dei miei amici hanno preferito giocare un altro torneo, ma Venezia mi piace tantissimo e col WPT ho inevitabilmente un rapporto speciale. La vittoria di quest’estate è stato il mio primo grande successo live e non potevo proprio permettermi di non provare nemmeno a difendere il titolo.”

Partito nel pomeriggio in treno da Milano, Karakashi si è presentato al casinò Ca’ Vendramin ad un’ora abbonndante dallo shuffle up and deal, ma come suo solito ha iniziato a martellare subito i suoi avversari:

“Il pot control è sicuramente un’arma essenziale in early stage, ma preflop non adoro il limp, e il mio range di overlimp è spesso cappato su small pocket pair giocate in set mining. Sia con le braodway che con i connectors preferisco raisare, visto i tanti limp-caller che si incontrano in questa fase di gioco. Il bluff non ha troppo senso, e cerco di buildare il pot solamente quando ho una buona equity… Anche se ogni tanto mi scappa un po’ la mano…”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nonostante la giovane età, Denis parla ormai da vero e proprio veterano del poker live; la sua predilezione per i tornei nei casinò, piuttosto che per quelli online, non è difatti mai stata un mistero:

“Durante la settimana mi alleno al circolo, che è sempre una bella palestra. Fondamentalmente sono cresciuto giocando queste partite, e anche se in questi eventi il buy-in è sicuramente più importante, il livello di gioco medio, specie nei day1, ricorda molto quelle dei garantiti del mio club. Penso di avere un mindset molto più adatto al live, i downswing online mi fanno tiltare davvero troppo!”

Sorprendentemente, riusciamo in ultimo a strappargli un’insperata promessa: “Se riesco a fare bene anche in questo torneo… non whinerò mai più in vita mia!”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari