Tuesday, Jan. 25, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 9 Giu 2016

|

 

GPI Italia 2016 – Musta domina la classifica Player Of The Year, lo seguono Walter Treccarichi e Dario Sammartino

GPI Italia 2016 – Musta domina la classifica Player Of The Year, lo seguono Walter Treccarichi e Dario Sammartino

Area

Sono passati cinque mesi dall’ultimo aggiornamento, e come prevedibile la classifica Player Of The Year Italy, redatta da GlobalPokerIndex, ha subito qualche cambiamento radicale.

Come già immaginerete sul podio restano due dei nostri migliori cavalli di razza, Mustapha Kanit e Dario Sammartino, che difficilmente abbandoneranno questa posizione senza combattere.

Il nostro recordman di braccialetti WSOP Max Pescatori invece, forse distratto dalla Global Poker League, forse dalla collaborazione nel videogame Prominence Poker, ha dovuto abbandonare il podio, come avrete notato da titolo ed immagine di copertina.

Ma andiamo nel dettaglio:

1° – Mustapha Kanit – Davvero dubitavate della prima posizione? Mustacchione in questi primi mesi ha accumulato 999.18 punti validi per la classifica POY, grazie al secondo posto al Super High Roller EPT da €100.000, al quarto posto al SHR 8-Handed delle PCA, un ITM al Main Event Aussie Millions ma soprattutto il 1°posto all’8-Handed High Roller dell’EPT di Dublino.

2° – Walter Treccarichi – A dir la verità “cesarino” ha quasi sempre fatto parte della top 10 POY, ma solo ultimamente ha cominciato ad avanzare deciso verso le prime posizioni, ora scalzando addirittura l’amico Dario Sammartino. Parentesi necessaria, Treccarichi ha superato anche Max Pescatori nella classifica GPI. Motivo principale di questo exploit la picca all’FPS High Roller, ma anche la vittoria al NLHE Shot Clock 6-Max dell’Aussie Millions. Per arrotondare il punteggio, che si assesta a 965.90, ITM all’evento #47 dell’EPT Grand Final e al NLHE Terminator dell’Aussie.

3° – Dario Sammartino – Ha ceduto il secondo posto, ma mai il podio! Il cuore napoletano del poker mondiale ha conquistato 856.56 punti grazie al 3° posto all’High Roller 8-Handed delle PCA e l’ottavo posto al Main Event EPT Grand Final, più un ITM al Shot Clock 6-Max Aussie Millions (poi vinto da Treccarichi).

4° – Giorgio Medici – Ecco il primo outsider della classifica, che entra a gamba tesa catapultandosi subito al quarto posto. Per lui nessun risultato di rilievo, se non una streak incredibile di risultati in tornei da $150-$200: solo in maggio quattro vittorie e un secondo posto, in aprile tre vittorie, due secondi posti e un quarto, a marzo tre vittorie eccetera… Per la tabella di calcolo della GPI la massa vale: 772.07 punti.

5° – Predrag Budakovic – Simile all’exploit di Giorgio Medici, anche Predrag ha fatto molti ITM anche se non di alto rilievo, principalmente nella location di Campione. Due primi posti, un settimo posto all’IPO 20, un quinto posto all’Only The Barracudas di marzo e un quindicesimo posto alla Saint Vincent Cup da €330. 563.85 POY points per lui.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

6° – Ivan Gabrieli – Maggio non è stato un brutto mese per Ivan Gabrieli! I suoi incredibili successi online hanno mascherato anche qualche risultato live non da poco, ottenuto proprio all’EPT Grand Final di maggio: 1° posto all’Hyper Turbo Win The Button, 2° posto al Big Ante e 5° posto all’8-Handed per un totale di 537.57 punti.

7° – Enrico Coppola – 533.14 punti per lui, guadagnati come molti altri in questa top ten all’EPT Grand Final di Montecarlo. Un 16° posto all’High Roller da €25.000 e un 33° all’High Roller FPS da €2.200. Compare anche un sesto posto a un NLHE da €2.200 UKIPT che male sicuramente non fa.

8° – Francesco Sergi – A giudicare dai risultati, Sergi è un italiano trasferito in Australia (o le sue vincite stanno prolungando una vacanza più del previsto). In maniera non molto diversa da Medici e Budakovic, essere regular del luogo -nel caso il Crown Casino- premia, ed ecco che con 5 ITM a buy in tra 1.000 e 2.200 dollari australiani Francesco porta a casa 515.46 punti.

9° – Stefano Terziani – Un quarto posto al Main Event FPS, un 7° posto all’8-Handed Turbo delle PCA e un ITM al Main Event Lapt donano 515.46 punti a “Easylimp”, che entra così a far parte della top ten, anche se per ora in penultima posizione.

10° – Roberto Mazzaferro – È arrivato l’uomo delle patch! Personaggio singolarissimo, nulla da dire, e questo suo 2016 è cominciato con una serie di risultati non indifferente, anche se di basso valore monetario. Un ITM all’IPO 20, ad un side del quale ha ottenuto il 3° posto, un 8° posto al Tilt Poker Luxury da €1.000, e altri 5 ITM per un totale di 497.53 punti.

Stiamo a vedere se Las Vegas cambierà qualcosa! 😉

poy2016

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari